Riaprono le biblioteche del Comune di Bologna.

Un percorso graduale per ripristinare le abitudini di accesso a spazi e risorse e riaccogliere il pubblico in sicurezza

Da giovedì 18 giugno, le biblioteche del Comune di Bologna inaugurano una nuova tappa del graduale percorso di riapertura degli spazi che, pur nel rispetto delle norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da coronavirus, permetterà al pubblico di riprendere le normali abitudini di accesso alle sale e di fruizione delle risorse.

Modalità di accesso differenti per un unico scopo: riaprire i servizi

Le 15 biblioteche del Comune lavorano coerentemente allo scopo di riaprire i servizi e rendere accessibili spazi e risorse al maggior numero di persone, naturalmente però non è possibile a causa delle differenze strutturali delle singole biblioteche applicare un unico modello di gestione dei servizi. Per questo, ciascuna biblioteca ritaglierà intorno al suo pubblico di riferimento una modalità ad hoc per la riapertura che permetterà di riprendere gradualmente le abitudini di frequentazione e di accesso a servizi e risorse. Orari, servizi attivi, modalità di prenotazione e di accesso agli spazi saranno comunicati sul portale dell’Istituzione Biblioteche e, naturalmente, tutte le informazioni si potranno chiedere anche attraverso Bibliotel, 051 2195529,  il numero unico delle biblioteche o direttamente al numero telefonico o all’indirizzo e-mail delle singole biblioteche.

Consultare, studiare e scegliere i libri dagli scaffali: si riaprono gli spazi

Tornare in biblioteca è ora possibile, nel rispetto delle misure in vigore per il contenimento del coronavirus. Per questo, in molte delle biblioteche del Comune sarà possibile consultare le risorse, scegliere i libri dagli scaffali e fermarsi a studiare solamente su prenotazione, così da garantire distanziamento e sicurezza, permettere la sanificazione degli spazi e dei libri e tutelare la salute di utenti e bibliotecari. Alcune biblioteche di quartiere hanno però caratteristiche adatte alla frequentazione anche senza prenotazione, sarà così possibile accedere direttamente, salvo naturalmente in caso di eccessivo affollamento che verrà gestito dai bibliotecari attraverso una turnazione delle presenze negli spazi.

Una molteplicità di servizi e possibilità

Andare in biblioteca, scegliere un libro o una risorsa direttamente dallo scaffale torna possibile, ma resta attivo comunque anche il prestito su prenotazione. Torna a funzionare il PIC, il prestito intersistemico circolante che permette ai lettori di farsi recapitare le risorse in prestito dalle altre biblioteche del Comune di Bologna direttamente alla propria biblioteca di riferimento nel giro di una settimana; riapre anche la possibilità di fare fotocopie e richiedere copie di documenti non consultabili, mentre per ragioni di sicurezza non sarà ancora possibile leggere giornali e riviste, consultare i cataloghi e navigare in internet dalle postazioni fisse della biblioteca.

Archiginnasio e Salaborsa: istruzioni per l’uso

Le due biblioteche più grandi della città sono attive e funzionanti. La gestione dei grandi spazi e dei flussi di pubblico importanti hanno però comportato un’organizzazione più complessa per permettere a tutti di accedere in sicurezza ai servizi attivi: ecco come funzionano

Biblioteca dell’Archiginnasio è aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, il sabato dalle 10 alle 14, per la restituzione diretta, per il prestito su prenotazione e per la consultazione su prenotazione di libri e manoscritti. Non è possibile entrare per studiare con libri propri, mentre restano attivi i servizi di informazione e orientamento del pubblico e di richiesta di fotocopie e copie di materiali non consultabili. Non è possibile la consultazione dei cataloghi online e cartacei e la navigazione in internet dalle postazioni fisse della biblioteca.

Biblioteca Salaborsa è aperta dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 19 per la restituzione diretta e il prestito su prenotazione. Da giovedì 18 giugno si potrà prenotare l’accesso alle sale per consultare direttamente dagli scaffali o per  fermarsi a studiare nelle sale del primo ballatoio in sicurezza e distanziati . Attivi i servizi di informazione e di orientamento al pubblico e di richiesta di fotocopie e copie di materiali non consultabili. Non sono possibili la lettura di quotidiani e riviste e la navigazione internet dalle postazioni fisse della biblioteca

Ultimi Post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *