Post Date : 30 settembre 2014

LA QUESTIONE ANIMALE E LA COERENZA NONVIOLENTA

la questione animale
la questione animale

Post Detail

#bologna #vegetariani #coerenzanonviolenta

Martedì 30 settembre 2014

Ore 20.45: Casa per la Pace “La Filanda”

LA QUESTIONE ANIMALE E LA COERENZA NONVIOLENTA

Luigi Lombardi Vallauri: per un ideale nonviolento che con la scelta vegetariana superi il limite al genere umano

Martedì 30 settembre, alle ore 20.45, presso la Casa per la Pace “La Filanda” (Via Canonici Renani 8 – Casalecchio di Reno), approfondimenti e provocazioni del filosofo Luigi Lombardi Vallauri sulla coerenza tra proposta nonviolenta e potere dell’uomo sul resto della natura.

La nonviolenza “tradizionale”, che già stenta ad affermarsi in una società che spesso ne sottopone la coerenza a forti critiche, si ferma al rispetto della vita umana: come può essa ignorare miliardi di altri esseri viventi, senza obiettare alcunché per esempio al consumo alimentare di carne, alla vivisezione a fini scientifici, a un consumismo che devasta l’ambiente? Su questi difficili temi, quanto meno di crinale per il pacifismo “classico”, il filosofo Luigi Lombardi Vallauri incentrerà la sua conferenza “La questione animale e la coerenza nonviolenta”, in programma martedì 30 settembre alle ore 20.45 presso la Casa per la Pace “La Filanda” (Via Canonici Renani, 8 – Casalecchio di Reno). Un approfondimento con riflessioni, sollecitazioni e provocazioni, che potrà forse “mettere in crisi” alcune apparenti certezze dell’ideale pacifista, e tuttavia in linea con le parole di Aldo Capitini secondo cui “la nonviolenza esercita una instancabile critica della società circostante: è l’elemento dinamico che non dice mai ‘fermiamoci’, ma sollecita sempre a nuove aperture”.

Luigi Lombardi Vallauri, nato a Roma nel 1936, è stato (dal 1970 al 2012) professore ordinario di Filosofia del Diritto presso l’Università di Firenze, direttore dell’Istituto per la Documentazione Giuridica del CNR e presidente della Società italiana di filosofia giuridica e politica. Dal 1976 al 1998 ha insegnato anche presso l’Università Cattolica di Milano, venendone sospeso per posizioni eterodosse sulla dottrina cattolica (sospensione per cui nel 2009 la Corte di Strasburgo per i diritti dell’Uomo, dopo un lungo contenzioso giuridico nazionale, ha imposto allo Stato Italiano un risarcimento). La sua ricerca, connessa anche a una scelta personale di vegetarianesimo, si è concentrata nel tempo sui temi di bioetica e filosofia della religione, con pubblicazioni come Nera luce. Saggio su cattolicesimo e apofatismo (Le Lettere, 2001) e Trattato di Biodiritto. La questione animale (Giuffrè, 2013).

Ingresso libero

A cura del Gruppo Nonviolenza di Percorsi di Pace

Tags

Author

Related Posts

©2014 bolognachannel.tv