Post Date : 23 agosto 2014

BOLOGNAESTATE CONTINUA: LE ATTIVITÀ IN PROGRAMMA FINO A SETTEMBRE

bolognaestate
bolognaestate

Post Detail

#bologna #bolognaestate @twiperbole @turismoer

bè BOLOGNAESTATE prosegue fino a settembre inoltrato con le rassegne di
teatro, danza, musica, cinema ancora in programma.

Continuano al Museo della Musica i concerti di (S)nodi: dove le musiche si
incrociano, il “piccolo festival di musiche inconsuete” in programma il
martedì sera. Doppio appuntamento il 26 agosto con Treemonisha Street Band
che propongono una visita musicale itinerante al museo per ricordare il
bicentenario della nascita di Adolphe Sax e un concerto serale. A seguire i
concerti di Malicanti il 2 settembre e CantoDiscanto il 9 settembre.

Kilowatt Summer alle serre dei Giardini Margherita è aperto fino al 29
settembre con musica, cinema, installazioni, bistrot tutti i giorni dalle
19 alle 23. Tra i prossimi appuntamenti in  programma, la proiezione di The
Best Bar in America (26 agosto) e il concerto di Shiva Bakta (28 agosto).

Proseguono anche le visite guidate, gli incontri e gli spettacoli alla
Certosa di Bologna. Tra i tanti, segnaliamo lunedì 25 agosto Terra di
memorie. Una piccola grande storia, progetto artistico di Daniele Robazza
realizzato in collaborazione con la Compagnia “Le Chapeau Des Rêves”:
attraverso la voce di Antonio Bozzetti, considerato uno degli ultimi
cantastorie milanesi, verrà evocata una piccola storia di provincia e di
Milano che si unirà alla grande storia di Bologna. Gran finale domenica 28
settembre con Aspettando l’alba, letture poetiche, visioni di opere d’arte
e musica per viaggiatori degli Espresso Notte – Simone Martinetto,
chitarra; Antonio Giallella, armonica; Virginia Farina, poesia.

Blues a balues porta il blues in città, al Giardino Davide Penazzi sotto il
ponte di via Libia, presentando alcuni tra i migliori esponenti della scena
nazionale e internazionale. Dal 28 al 30 agosto saliranno sul palco Roberto
Menabò – The Bluesmen (28 agosto), Cocco & Little Paul Possissippi + B.B. &
The Blues Shacks (29 agosto), Joe Galullo & The Blues Messengers – Nick
Becattini Band (30 agosto). Jimi Hendrix Live 3 è la sezione del festival
dedicata al blues elettrico e al rock/blues (6-7 settembre).

Cantieri di felicità è il titolo della rassegna estiva organizzata da
Teatro del Pratello e Associazione Tra un atto e l’altro. Dal 29 agosto al
7 settembre sei serate di spettacoli e concerti: “Anna dei miracoli” con
Angela Malfitano, “L’uccellino azzurro” con Francesca Mazza, “Le Bonheur”
con la regia di Paolo Billi, il “Decalogo della felicità” del Magnifico
Teatrino Errante, e i concerti a cura di Guido Sodo con l’orchestra
multietnica Coltivare Immaginari, il cantante palestinese Faisal Taher,
Cristina Renzetti, Jackie Perkins e lo stesso Guido Sodo.

Ancora musica all’Arena Joe Strummer con il concerto di Caparezza il 6
settembre e con Holy Gaudi Festival, la festa dei colori, il 20 settembre.

Jazz in pieno centro storico con To Be Jazz Festival, rassegna organizzata
da La Torinese in piazza Re Enzo, sotto il Voltone del Podestà, con i
concerti di Giovanni Amato Quartet (11 settembre), Valerio Pontrandolfo &
Harold Mabern Trio (12 settembre) e Andrea Pozza Trio (13 settembre).

Musica e cultura ebraica sono protagoniste dei tre concerti del festival
Jewish Jazz, organizzato dal Museo Ebraico di Bologna: Uri Caine (13
settembre), Gabriele Coen “Jewish Experience” (18 settembre), Zeno De Rossi
Shtik (23 settembre). Gabriele Coen e Zeno de Rossi sono i due più
importanti esponenti dell’incontro tra jazz e musica ebraica in Italia. Il
pianista Uri Caine è un magistrale autore di questo genere, nonché grande
interprete del repertorio di John Zorn.

Dal 5 all’11 settembre torna Danza Urbana, festival di danza nei paesaggi
urbani: spettacoli di danza, creazioni coreografiche site-specific,
conferenze e progetti laboratoriali sul tema Geografie immateriali. Tra i
tanti appuntamenti, in programma lo spettacolo “Siena” di La Veronal alla
Caserma Manara, sede del Comando Legione Carabinieri in Piazza dei Servi di
Maria (6 settembre) e “As if we were dust”, progetto site specific di
Alessandro Carboni, che propone una mappatura interdisciplinare del canale
Navile e degli archivi storici del Museo del Patrimonio Industriale,
esplorati dall’artista con il corpo, un archivio immateriale di dati e
percezioni. Il progetto prevede anche una performance site specific con i
giovani danzatori del Gruppo Phren, che si sviluppa lungo il canale Navile,
tra il parco di villa Angeletti e il Museo del Patrimonio Industriale (7
settembre, ore 18:30 e 19:30).

Proseguono, inoltre, alcune delle rassegne iniziate tra giugno e luglio: la
rassegna di cinema all’aperto all’Arena Puccini (fino al 5 settembre),
Giardini al Cubo, sopra Porta Europa, con incontri, concerti e spettacoli
(fino all’11 settembre), i concerti e dj-set di Avant Garden ai giardini
del Cavaticcio (fino al 21 settembre) e ancora le serate di Salotto Inferno
nella piazzetta Marco Biagi (fino al 26 settembre). Suburban Park, la
rassegna del Link, prosegue fino al 27 settembre e festeggia il ventennale
di apertura dello storico club con il dj-set di Laurent Garnier (20
settembre).

Intanto, tra luglio e agosto si sono concluse alcune delle principali
rassegne del cartellone estivo. Da una prima analisi dei dati, l’affluenza
di bè bolognaestate 2014 si attesta al momento sulle 370.000 presenze,
quasi metà delle quali rappresentate dal pubblico di Sotto le stelle del
cinema (stimato attorno a 150.000), che si conferma la punta di diamante
del cartellone.
Le principali rassegne musicali e di teatro, come Bolognetti rocks,
BOtanique, Avant Garden (quest’ultima ancora in corso), il Giardino della
Memoria, A Summer Musical Festival e Atti Sonori. Teatro musicale al
Baraccano hanno retto molto bene malgrado il maltempo che ha determinato la
cancellazione di alcuni eventi.

Informazioni
www.bolognaestate.it
bolognaestate@comune.bologna.it

 

Tags

Author

Related Posts

©2014 bolognachannel.tv