Post Date : 25 giugno 2014

BolognaEstate: appuntamenti 26 giugno

marta sui tubi bologna
marta sui tubi bologna

Post Detail

#BOLOGNA #BOLOGNAESTATE @BOLOGNACULTURA

ore 21.30 Chaplin and the First World War
Incontro  spettacolo con Kevin Brownlow, preceduto da un montaggio di Peter Von Bagh.

ore 21.45 L’Italia in corto (1952–1968)
La selezione di cortometraggi: episodio del vagone letto di Steno (da Totò a colori, Ita/1952, 21′); Mara di Vittorio De Sica (da Ieri oggi domani, Ita-Fra/1963, 45′); Marsina stretta di Aldo Fabrizi (da Questa è la vita, Ita/1954, 43′);Che cosa sono le nuvole? di Pier Paolo Pasolini (da Capriccio all’italiana, Ita/1967, 20′).

  • Pianofortissimo Cortile dell’Archiginnasio – piazza Galvani 1 ineditasrl.it

Festival pianistico a cura di Inedita.
ore 21 Gino Brandi e Carlo Mazzoli in concerto Luisa Borini, voce recitante. Schumann: Bilder aus Osten – Liviabella: Riderella – Brahms: Danze Ungheresi.
In caso di maltempo il concerto si terrà presso l’Auditorium Enzo Biagi di Biblioteca Salaborsa.

  • Cuore di Brasile Teatri di Vita Parco dei Pini, via Emilia Ponente 485 teatridivita.it

ore 20.00 Delirio di una trans populista.
Un comizio dedicato a Elfriede Jelinek, scrittrice austriaca, premio Nobel 2004. Uno spettacolo di Andrea Adriatico con Eva Robin’s.
ore 21.00 Lettere dal fronte interno.
Lettere per il pubblico spedite da una personalità o da un  rappresentante della società civile brasiliana.
Da Sindaco a Sindaco: Fernando Haddad, sindaco di São Paulo, scrive a Virginio Merola, sindaco di Bologna.
ore 21.15 Grupo de Rua – H3.
Spettacolo tra danza contemporanea, hip hop, arti marziali e danza urbana. Il Grupo de Rua è una delle formazioni più sorprendenti della scena brasiliana,  composto da ragazzi reclutati sulle strade di Rio dal coreografo Bruno Beltrão. Un’esplosione di fisicità che attraversa tutti i linguaggi del corpo della cultura contemporanea. Dai sobborghi brasiliani ai festival internazionali, la danza di strada irrompe nella scena contemporanea in una personale  visione  di Bruno Beltrão, giovane direttore artistico e coreografo della compagnia di danza Grupo de Rua.
ore 22:30 O som ao redor, film di Kleber Mendonça Filho (Brasile 2012).
Scene da un bel quartiere borghese, pulito ed educato, ma sotto l’apparenza covano l’indifferenza, la noia, il conflitto: un cane che abbaia troppo, qualche ladruncolo da allontanare con i vigilantes, il ricco proprietario con scheletri nell’armadio…

ore 21.00 Igor Palmieri Quintet  live, special guest Fulvio Chiara. Omaggio A Stan Getz.
Igor Palmieri sax tenore; Fulvio Chiara tromba; Daniele Gorgone pianoforte; Matteo Anelli contrabbasso; Carlo Battisti batteria. Il  gruppo si ispira alle storiche formazioni della tradizione del jazz colto e raffinato che si sono sviluppate verso la metà del Novecento. Stan Getz è conosciuto come il principe del sax tenore grazie ad uno stile che si caratterizza per il  suono, lo swing e per una grande attenzione alle melodie e agli arrangiamenti. “Nell’era  del  jazz  virtuosistico ed accademico, la compostezza e lo stile caldo e lirico di Stan Getz sembrano davvero essere qualità perdute. Diffonderne il repertorio, anche quello meno noto, e omaggiarne il genio è un progetto a cui tengo molto” dice il giovane e talentuoso leader.

ore 19.30 Johann Sebastian Punk.
Il progetto nasce a Bologna a partire dalla vulcanica mente del giovane cantautore messinese Massimiliano Raffa (voce e chitarra), accompagnato per l’occasione da valenti musicisti del calibro di Pino Potenziometri (basso e cori), Johnny Scotch (tastiere,  sintetizzatori, sequencer), e Albrecht Kaufmann (batteria).
Prima e dopo il concerto: dj set a cura di Madesi (Area 51- Radio Città del Capo).

  • Giardini al CUBO Porta Europa – piazza Vieira de Mello cubounipol.it. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero

ore 21.15 Franco oh Franco Serata di cabaret con Franco Neri.
Uno spassoso viaggio attraverso il tempo, ma soprattutto attraverso la nostra bella Italia, un viaggio che ci farà ridere senza farci dimenticare le origini, ironizzando su quelle che sono le più simpatiche differenze e caratterizzazioni dell’Italia meridionale ed in  particolare della sua Calabria, rispetto a quelle del nord, nello specifico Piemontesi.

ore 21:30 Gli Avvoltoi live

Il gruppo beat più famoso d’Italia. Gli Avvoltoi, band nata sotto le Due Torri e da sempre capitanata da Moreno Spirogi, arrivano al BOtanique per la prima data della presentazione del LIVE dei 25 anni di “Il nostro è solo un mondo beat” registrato al Sidro! Gli  Avvoltoi hanno scelto, infatti,  il giardino rock di via Filippo Re a Bologna per la prima data di presentazione dell’LP “Live At Sidro”, edito da Go Down Records. Il disco è stato registrato al Sidro Club durante le date di celebrazione del venticinquennale del primo album “Il nostro è solo un mondo beat”. Sono passati quasi trent’anni da quando Gli Avvoltoi portarono una ventata di  freschezza nel panorama musicale italiano. Nel corso del tempo hanno saputo rinnovarsi con grande personalità tra cambi di formazione e metamorfosi artistiche senza mai perdere la freschezza che li contraddistingue. Dal Beat degli esordi a episodi più eterogenei, dalle sonorità più hard-psichedeliche degli anni ’90 fino ad arrivare ai giorni nostri col loro inconfondibile stile. Un pezzo di storia del rock italiano si divide in cinque per far sognare i fans  come sempre; insieme a Moreno Spirogi, storico frontman del gruppo, troviamo Nicola Bagnoli al piano e organo, Dome La Muerte alla chitarra, Michele Rizzoli  e Marco “Ciccio” Gualandra alla base ritmica. Il divertimento è sempre assicurato: dal vivo Gli Avvoltoi trovano ogni volta il modo di sorprendere il pubblico in un live show che passa dai successi del primo periodo alle nuove composizioni, dalla consueta ironia a momenti più duri e devastanti.
“Live At Sidro” è edito in tiratura limitata di 300 copie numerate invinile… in attesa del nuovo album che uscirà il 30 settembre.
Ingresso a offerta libera.

ore 21.30 Marta Sui Tubi live.
Una delle band più amate del nostro paese torna dal vivo con il nuovo singolo Salva Gente, scritto con Franco Battiato e tante altre novità. Originari di Marsala, i Marta Sui Tubi nascono come duo, formato da Giovanni Gulino e Carmelo Pipitone. Dopo l’album d’esordio Muscoli e Dei, la formazione si allarga con l’inserimento alla batteria di Ivan Paolini. Seguono nel  2005 C’è gente che deve dormire (V2/Eclectic Circus), con la partecipazione di diversi ospiti come Bobby Solo, Moltheni, Paolo Benvegnù e Enrico Gabrielli, nel  2008 Sushi & Coca, uscito per la loro etichetta “Tamburi Usati”/Venus, che vede l’inserimento nell’organico di Paolo Pischedda al piano e organo hammond e Mattia Boschi al violoncello, e nel 2011 Carne con gli Occhi. Nel 2013 partecipano al Festival di Sanremo nella categoria Big. Successivamente viene pubblicato Cinque, la Luna e le Spine, il loro quinto album. Il 2 maggio 2014 esce il nuovo singolo con la partecipazione di Franco Battiato, dal titolo Salva Gente, che anticipa l’uscita  del  Best of – Salva Gente, una raccolta che celebra i 10 anni di vita della band con i loro brani più famosi e amati, con molte nuove versioni e diverse sorprese.
A  seguire: Lose Yourself Tutti i giovedì il meglio della musica Disco/Funk di ieri e di oggi.

ore 21.00 Un motorino rosa-oro.
Spettacolo teatrale nato dal laboratorio Cassero Camping. Narra la storia del coming out di un giovane ragazzo in una famiglia, dentro ad un particolare condominio. Surreale e ironico “Un  motorino rosa-oro” dissacra in maniera assurda e irriverente questo momento particolarmente importante. Testo scelto tra vari trovati su internet e poi stravolto e riscritto dagli stessi ragazzi del corso di teatro.
Ingresso libero

ore 18.30 Nick Van Woert. Nature Calls.
MAMbo propone una visita guidata alla prima personale in Italia, e all’interno di un’istituzione museale, di Nick van Woert, una delle voci più originali dell’arte contemporanea statunitense.
La mostra, curata da Gianfranco Maraniello, rende visibili al pubblico, nella Sala delle Ciminiere e negli spazi espositivi adiacenti, le opere più rappresentative delle tematiche ricorrenti nel lavoro dell’artista.
Ingresso: € 4 + ingresso al museo (€ 6 intero – € 4 ridotto).
Info e  prenotazioni:  tel. 051 6496628 (dal lunedì al venerdì ore 10:00 – 17:00) oppure mamboedu@comune.bologna.it / 051 6496611 (sabato e domenica  ore 12:00 – 17:00).

ore 19.30 Limes – Brasile.
Limes, rivista italiana di geopolitica, presenta e approfondisce i temi del volume di giugno dedicato al Brasile e al contesto dei mondiali di calcio con Niccolò Locatelli, esperto di Limes di America Latina, e Federico Petroni, responsabile del Limes Club Bologna.

ore 21 Sotto le stelle del Collegio Venturoli.
Una visita guidata ad alcuni degli spazi che ospitano un catalogo unico di opere otto-novecentescehe e che ancora oggi accoglie giovani artisti emergenti. Visita guidata a cura di Associazione Culturale Didasco.
Prenotazione obbligatoria al 348 1431230 (pomeriggio-sera).
Iniziativa rivolta esclusivamente ai soci con possibilità di associarsi al momento della visita guidata. Ingresso: € 10 (€ 2 verranno devoluti per i restauri del Collegio)

ore 21.45 A proposito di Davis di Joel Coen, Ethan Coen (USA/2012, 105’) con O. Isaac, C. Mulligan, J. Goodman, G. Hedlung. Grand Prix al Festival di Cannes 2013.
Biglietto intero: 6€ | Ridotto 4,50€.
Puccini Card: ogni 4 ingressi il 5° è gratuito.

bè bolognaestate 2014
tel. 051 203040 | bolognaestate@comune.bologna.it www.bolognaestate.it http://agenda.comune.bologna.it/cultura/
Facebook: https://www.facebook.com/bocultura
Twitter https://twitter.com/BolognaCultura

Tags

Author

Related Posts

©2014 bolognachannel.tv