Post Date : 3 maggio 2014

Rugby: A Bologna il derby si gioca per la Mortadella Cup

mortadella_mani_palla
mortadella_mani_palla

Post Detail

#bologna #rugby #derby @bolognarugby1928 @renorugby

Domenica 4 maggio, all’Arcoveggio di Bologna, alle 15,30, per l’ultima giornata del campionato di serie C, si sfideranno le due storiche squadre bolognesi di rugby: Rugby Bologna 1928 e Reno Rugby 1967. In palio, oltre l’orgoglio di essere la migliore squadra del città felsinea, la “Mortadella Cup”.
Un incontro che vale poco per la classifica: la Reno ha dominato il campionato vincendo sempre, e ha già in tasca il biglietto per giocarsi gli spareggi per la promozione in serie B; il Bologna è terzo, e anche in caso di sconfitta, per via dell’impossibilità dei Lyons Piacenza di passare di categoria, guarda fiducioso alla C1 della prossima stagione.
Ma come tutti i derby, le storie di classifica contano poco, anche se quest’anno la Reno ha veramente impressionato, dimostrando di essere squadra solida e capace di portare a casa il risultato sempre, anche con le squadre più agguerrite. All’andata vinse la Reno per 31 a 10, fiaccando la resistenza del Bologna che, dopo un buon primo tempo, crollò sotto le incursioni giallo-blu.
Restando ai precedenti, l’edizione 2011 della “Mortadella Cup” – che si disputa negli incontri casalinghi del Bologna quando le due squadre sono nello stesso campionato – fu vinta dal Bologna per 21 a 7.
Emil Banca Bologna non ha particolari problemi di formazione e i tecnici Zanini e Minardi schiereranno la stessa formazione che ha vinto domenica scorsa a Correggio con i Lupi di Canolo, con Emilio Macchione, Tosatto e Negroni in prima linea, Pirona e Ferretti in seconda e Rufail, Francesco Macchione e Montanino in terza linea.
In mediana Scorzoni e Gregnanin, centri Fabbri e Thomas, alle ali Valzano e Di Paolo e Soavi estremo. Dalla panchina partiranno Chiavarini, Bertato, Crescenzo, Cammarano, Mazzini, Magallanes, Nipoti e Brancaccio.
La giornata all’Arcoveggio, qualunque sarà il risultato, sarà una festa del rugby bolognese, alla quale sono tutti invitati: atleti, familiari e tifosi delle due Società. Sulle tribune, le 10 squadre del Rugby Bologna non impegnate in campo e, si spera, i tanti supporter della Reno – che non mancheranno di festeggiare la vittoria del campionato – nonché generazioni di rugbisti, diversi dei quali (anche in campo), hanno giocato nel corso della loro carriera sia nel Bologna sia nella Reno.
Tra gli ospiti annunciati: Franco Ascione, coordinatore tecnico della Federazione italiana rugby; Carlo Orlandi, responsabile tecnico delle Accademie federali; Stefano Romagnoli, responsabile tecnico dei Centri di formazione federali e Mario Spotti, presidente del Comitato regionale dell’Emilia Romagna della Federazione italiana rugby.
Il derby sarà anche l’occasione per vedere in campo per l’ultima volta in una competizione ufficiale Alessandro Pirona, padovano classe 1971, da tre anni colonna della mischia bolognese e dalla lunga e qualificata carriera, che l’ha visto giocare in tutte le categorie, dalla A alla C, dalle Coppe europee alle nazionali Under 19 e militare.
Classifica: Reno Bologna (68), Lupi di Canolo (55), Rugby Bologna 1928 (51), Lyons Piacenza (48), Highlanders Formigine (31), Guastalla (30), Colorno (16), Stendhal (8), Modena (-3).
Altri incontri: Modena – Lyons Piacenza; Colorno – Highlander Formigine. Riposano: Lupi di Canolo, Stendhal Parma, Guastalla.

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv