Post Date : 31 marzo 2014

ISTITUZIONE BIBLIOTECHE: GLI APPUNTAMENTI DA MARTEDI’ 1 A LUNEDI’ 7 APRILE

musei
musei

Post Detail

#bologna @twiperbole @turismoer #museibologna #bibliotechebologna @blognawelcome #bolognawelcome

Ogni  settimana  le  Biblioteche  di  Bologna  propongono  un calendario di
appuntamenti  –  conferenze, convegni, laboratori, visite guidate, mostre –
per  far conoscere il proprio patrimonio, informare sui più diversi aspetti
della  vita  culturale  e  sociale  del  territorio,  fornire  strumenti di
conoscenza, raccontare la storia della città.

IN EVIDENZA

mercoledì 2 aprile
ore  17.30:  Biblioteca dell’Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater, piazza
Galvani, 1
“«Frammenti  di  interno».  La  rinascita della composizione di oggetti: da
Cézanne all’arte contemporanea”, ultima conferenza che la storica dell’arte
Marilena Pasquali tiene quest’anno all’Archiginnasio, per comporre un ciclo
dedicato   al   genere   pittorico   della  “natura  morta”.  L’incontro  è
accompagnato da immagini.
Dopo un periodo lungo più di un secolo, dalla metà del Settecento fin quasi
alle soglie del Novecento, in cui la natura morta resta quasi sotto traccia
(con  l’abbagliante  eccezione delle piccole tele silenziose di Chardin), a
fine  Ottocento  la composizione di oggetti inanimati viene riscoperta come
campo  di  libera  sperimentazione formale e spaziale. I grandi maestri che
svincolano la natura morta dal ruolo subalterno troppo a lungo riservatole,
si  chiamano  Paul  Cézanne,  Vincent Van Gogh e, più tardi, Pablo Picasso.
Definitivamente  superati  i  confini  del  “genere”,  con  loro  e  con le
avanguardie   storiche  del  primo  Novecento  la  natura  morta  inizia  a
trasformarsi,  passando  via via da palestra di rapporti spaziali, campo di
relazioni   plastico-luminose,  ad  affermazione  visiva  di  un  rinnovato
interesse  per la realtà, specchio delle poetiche dell’oggetto che emergono
nel secondo dopoguerra.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/51660/date/2014-03-27/date_from/2014-03-27/id/70744

giovedì 3 aprile
ore 17: Biblioteca Salaborsa, Sala Incontri, piazza del Nettuno, 3
“Doc  in tour in Salaborsa”. Approda in Salaborsa l’ottava edizione di “Doc
in Tour”, la rassegna curata da Regione Emilia-Romagna, Fice Emilia-Romagna
e  D.E-R  –  Documentaristi  Emilia-Romagna  per  proporre  il meglio della
recente  produzione  documentaristica.  Ventuno  sono  stati  i documentari
selezionati,  molto  diversi  per  tematica  e,  tra  questi, sette vengono
proiettati  in  Salaborsa: il primo in programmazione è “L’isola” di Matteo
Parisini.
Un luogo lontano, diverso, un po’ hippie e un po’ cattolico: sull’appennino
tosco-emiliano,  a  Sasso Marconi, anni fa è esistita una comune “L’isola”,
che dal 1978 al 1992 ha visto quaranta persone portare avanti un modello di
vita condivisa e dare alla luce dei figli. Sono proprio sei di quei giovani
vissuti  nella comune gli intervistati al centro del documentario-progetto,
realizzato  anche  grazie  ad  una  campagna  di  crowdfunding.  Oltre alle
interviste,  il film si basa sull’utilizzo di filmati dell’epoca in Super8,
fotografie e diapositive.
Ingresso libero. Info: www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24548
ore   21:  Biblioteca  Corticella,  Sala  Alessandrini  del  Centro  Civico
Corticella, via Gorki, 10
Proiezione  del documentario “Alta via dei parchi in Emilia Romagna”, regia
di  Serena  Tommasini  Degna,  soggetto  e  sceneggiatura  di Enrico Brizzi
(2013). Interverranno Ivan Olgiati e Stefania Marconi (Articolture, casa di
produzione   del   documentario),   Vittorio   Ramponi   (Guida  Ambientale
Escursionistica,  accompagnatore  di Montagna, Collegio Guide Alpine Emilia
Romagna,  Socio  fondatore della Associazione italiana degli Accompagnatori
di  Montagna). Evento organizzato, insieme a Biblioteca Corticella, da Voli
group  e Doc mon Amour, con il patrocinio del Quartiere Navile, nell’ambito
della  rassegna “Doc in Tour” – Rassegna itinerante di cinema documentario,
ottava   edizione,   promossa  dalla  Regione  Emilia-Romagna,  di  cui  la
Biblioteca  di  Corticella  accoglie  una selezione di quattro opere con la
presenza di autori e momenti di confronto sui temi affrontati.
Ingresso     libero.    Info:    051    700972    Biblioteca    Corticella,
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/id/70691

venerdì 4 aprile
ore  17.30:  Biblioteca dell’Archiginnasio, Sala dello Stabat Mater, piazza
Galvani, 1
“Le  ricette  di  vita  del  dottor  Amal  e  di  Petronilla  (1929-1947)”:
presentazione  del  volume  di Amalia Moretti Foggia. Saggio introduttivo e
cura  di  Maria  Giuseppina  Muzzarelli.  Pubblicato da Fondazione Corriere
della  Sera.Intervengono:  Maria  Giuseppina  Muzzarelli,  Luigi Ripamonti,
Angelo Varni. Coordina Armando Nanni.
Pediatra  e  donna  di  grande  cultura,  Amalia  Moretti  Foggia  inizia a
collaborare  con «La Domenica del Corriere» nel 1929, come estensore di una
rubrica  di  carattere  medico. Nonostante l’eccezionalità del suo percorso
accademico  è costretta a celare la sua identità con lo pseudonimo maschile
di  «Dott.  Amal».  Le  sue  doti di divulgatrice le permettono tuttavia di
estendere  presto  i suoi contributi ad ambiti tematici diversi (la cucina,
con  lo  pseudonimo di «Petronilla», l’economia domestica, sotto il nome di
«Massaia  scrupolosa»,  la puericoltura, per cui si firma «Una mamma») e ad
altri  supplementi del quotidiano; oltre che con la «Domenica», collaborerà
infatti con «La Lettura», il «Corriere dei Piccoli» e il «Romanzo mensile».
Questo   volume   ricostruisce   la   completezza   della   sua  produzione
giornalistica  per  le  testate parallele del «Corriere», valorizzandone la
poliedricità  e  la  straordinaria  valenza culturale: emerge un modello di
donna  estremamente  attuale che ha profuso il suo impegno nella diffusione
di  strumenti  che  aiutassero  i  più deboli, e in particolare le donne, a
trovare  una  cura ai loro malanni, ad aggiustare le relazioni a tavola e a
fare fronte alla drammatiche ristrettezze della guerra.
Maria  Giuseppina Muzzarelli insegna Storia medievale, Storia delle città e
Storia  del  costume  e  della moda all’Università di Bologna, è autrice di
numerosi studi sui ruoli e le figure femminili.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/51660/date/2014-03-27/date_from/2014-03-27/id/70741

sabato 5 aprile
ore 17: Biblioteca Sala Borsa, Sala Incontri, piazza Nettuno, 3
“I  bu:  poesie romagnole”. Nell’ambito di “Il futuro si apre ogni giorno”,
rassegna  dedicata  a  Roberto  Roversi,  dall’Istituzione  Biblioteche del
Comune di Bologna, Antonio Bagnoli presenta il libro di Tonino Guerra “I bu
Poesie   romagnole”,   traduzione   di  Roberto  Roversi,  introduzione  di
Gianfranco  Contini.  Durante  la  presentazione  Attilia Pagnarani leggerà
alcune poesie.
La  raccolta  di  poesie  romagnole  è  frutto del lavoro a quattro mani di
Tonino  Guerra  e  Roberto  Roversi,  in  seguito  affiancati da Gianfranco
Contini,  e  fu  originariamente  pubblicato  da  Rizzoli  nel  marzo 1972.
L’edizione,  subito  esaurita e oggi preda dei bibliofili, è qui riproposta
come  omaggio  al ricordo della grande amicizia che, da allora in poi, legò
il  poeta  romagnolo  a  quello  bolognese,  e Pendragon ripubblica oggi il
titolo  con  una  ricca  appendice  che  include  la  corrispondenza  tra i
protagonisti e la storia editoriale della prima edizione.
Ingresso libero. Info: www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24631

lunedì 7 aprile
ore  18:  Biblioteca  dell’Archiginnasio,  Sala  dello Stabat Mater, piazza
Galvani, 1
Presentazione   del  volume  “Nuove  energie.  Le  sfide  per  lo  sviluppo
dell’Occidente”  di Giuseppe Recchi, prefazione di Sergio Romano (Marsilio,
2014).  Dialogano  con  l’autore: Alberto Clò, Luca Cordero di Montezemolo,
Romano Prodi. Modera Giovanni Egidio.
La  storia  dell’energia  è la storia del mondo. Abbiamo bisogno di energia
per  vivere,  ma  hanno  bisogno  di  energia  anche  tutti  gli strumenti,
necessari  o  futili, che accompagnano la nostra vita. La ricerca di questa
fonte  che  mette  in moto le nostre industrie, muove le nostre automobili,
carica   i  nostri  cellulari  passa  attraverso  scoperte  e  imprese  che
raccontano l’evoluzione della società.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/date/2014-04-07/date_from/2014-04-07/id/70810

ATTIVITÀ PER BAMBINI E RAGAZZI

martedì 1° aprile
ore 10: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Sala Bebè, piazza del Nettuno, 3
Tutti  i  martedì  “Spazio mamma – Coccole e libri”: ostetriche, assistenti
sanitarie,  educatori  e  bibliotecari  offrono  consulenza e sostegno alle
neomamme e ai loro bambini.
Ingresso libero. Info: www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/eventi/21162
ore 17.15 e ore 18: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, piazza del Nettuno, 3
“Oggi  assaggiamo  lo  spagnolo”.  Incontri  per gustare la lingua spagnola
cantando  filastrocche  e  ascoltando  piccole storie. Per bambini da 0 a 3
anni,  alle 17.15, in Sala Bebè; per bambini da 4 a 7 anni alle 18, in Sala
Bambini.
Non  è  necessaria  la  prenotazione,  ma  saranno accolte presenze fino al
raggiungimento    del    limite    di    capienza    della    sala.   Info:
www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/eventi/24234

mercoledì 2 aprile
ore 17 e ore 18: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, piazza del Nettuno, 3
“Lo  scioglilingua  in  italiano”  è  un’ottima  opportunità  per bambini e
ragazzi,  fino  ai  18 anni, che hanno bisogno di imparare meglio la lingua
italiana, esercitandosi nella conversazione.
Gli incontri, della durata di 45 minuti, con inizio alle 17 o alle 18, sono
gratuiti      ed      è      necessaria      la     prenotazione.     Info:
www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/eventi/24373

giovedì 3 aprile
ore  17.45: Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Sala Bambini, piazza del Nettuno,
3
“Strega  Sempre”  è  l’incontro  proposto  dal  Gruppo Lettori Volontari di
Biblioteca  Salaborsa  Ragazzi.  È  un’iniziativa  che  fa  parte del ciclo
“Storie  sul tappeto” narrazioni, illustrazioni e rime per bambini e adulti
dai 4 ai 7 anni.
Non   è  richiesta  prenotazione,  ma  saranno  accolte  presenze  fino  al
raggiungimento    del    limite    di    capienza    della    sala.   Info:
www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/eventi/24458

venerdì 4 aprile
ore 17: Biblioteca Corticella, via Gorki, 14
“Le  ricette  della  zuppa”:  narrazione e laboratorio per bambini da 5 a 9
anni, sui libri “La zuppa del venerdì” di Luigi dal Cin (Castalia editrice,
2003)  e  “Le  minestre magiche” di Claude Boujon (babalibri, 2001). Evento
preparatorio del Festival della Zuppa del 13 aprile.
Partecipazione  gratuita.  È  richiesta  la  prenotazione  (telefonando  in
biblioteca).

sabato 5 aprile
ore 10.15: Biblioteca Salaborsa, Sala Bambini, piazza del Nettuno, 3
“Oggi  assaggiamo  il  russo” è la proposta per provare a gustare la lingua
russa cantando filastrocche e ascoltando piccole storie. Per bambini da 3 a
7 anni. A cura di Veronika Chistyakova, ‘Casa russa a Bologna’.
Non  è  necessaria  la  prenotazione,  ma  saranno  accolte presenze fino a
raggiungimento    del    limite    di    capienza    della    sala.   Info:
www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/eventi/24234

ALTRI APPUNTAMENTI

mercoledì 2 aprile
ore 16: Biblioteca Salaborsa, Piazza Coperta, piazza del Nettuno, 3
“La seconda vita dei libri”. Ogni mercoledì dalle 16 alle 19 Piazza Coperta
di  Salaborsa  ospita  la  bancarella  dei libri scartati, dove i volontari
dell’associazione  Bibliobologna  garantiscono  ai  testi allontanati dagli
scaffali  una  seconda  vita  a  casa  di  curiosi  e appassionati lettori.
L’offerta  libera  viene destinata al rinnovo delle collezioni di Salaborsa
e,  nella  stessa  occasione,  vengono  anche  accolti  doni  da  parte dei
frequentatori di Salaborsa che vogliano regalare libri per contribuire così
a sostenere la biblioteca.
Ingresso libero. Info: www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24075
ore 17: Biblioteca Spina, via Casini, 5
Incontro  dal  titolo:  I  segreti  dell’olio  d’oliva”  caratteristiche  e
qualità,  dalla  produzione  al  consumo,  con Giovanni Lercker, docente di
Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Bologna. L’iniziativa fa
parte  della  manifestazione  “La  scienza in piazza” (28 marzo – 13 aprile
2014),  a  cura  della  Fondazione Marino Golinelli e del Comune di Bologna
(programma completo: www.lascienzainpiazza.it/).
Ingresso      gratuito     fino     ad     esaurimento     posti.     Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/51655/date/2014-03-20/date_from/2014-03-20/id/70576
ore 17: Biblioteca Lame – Cesare Malservisi, via Marco Polo, 21/13
Incontro  del  gruppo di lettura “Leggerezza” per parlare del libro “L’arte
della gioia” di Goliarda Sapienza (Einaudi, 2008).
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/articoli/58692/offset/0/id/65274

giovedì 3 aprile
ore 15: Biblioteca Salaborsa, Area Internet, piazza del Nettuno, 3
Dalle  15  alle  19  “Navigare  facile”  è  il  servizio  dei  facilitatori
informatici  dell’associazione  Bibliobologna che, nell’area Internet della
biblioteca, aiutano chi non è ancora pratico nell’uso del computer.
È possibile prenotare il servizio (massimo un’ora a testa e al massimo solo
per  tre  volte  consecutive)  telefonando  allo 051 219 4426 dal lunedì al
venerdì  dalle  9 alle 13 o ai banchi informazione negli orari di apertura.
Info: www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24125
ore 21: Biblioteca Natalia Ginzburg, via Genova 10
Incontro  dal  titolo “L’epica di omero”, introduzione e commento a cura di
Francesco  Piazzi.  Letture  a cura del Gruppo di Lettura Legg’Io. Primo di
una  seria  di  appuntamenti  (fino  al  17  aprile)  sul tema della poesia
classica.
Ingresso    libero   fino   ad   esaurimento   posti   disponibili.   Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/51653/date/2014-03-20/date_from/2014-03-20/id/70602
ore  21:  Biblioteca  Lame  – Cesare Malservisi, Sala blu del Centro Civico
Lame “Lino Borgatti”, via Marco Polo, 53
Conferenza  dal  titolo  “Trecento:  il  secolo  d’oro  dell’arte medievale
bolognese.  La  pittura”,  relatore  Paolo  Cova.  Evento nell’ambito della
rassegna divulgativa artistico-culturale “Cultura e tempo libero” sull’arte
del Trecento bolognese, realizzato in collaborazione con Coop Adriatica.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/51652/date/2014-03-20/date_from/2014-03-20/id/70597

venerdì 4 aprile
ore 16: Salaborsa, Urban Center, piazza del Nettuno, 3
“La città materiale: campionario per il futuro spazio urbano”: Urban Center
Bologna  partecipa  al  Future  Film  Festival 2014, promuovendo insieme ad
Architetti  di  Strada  il  barcamp “La città materiale. Campionario per il
futuro  spazio  urbano”.  La  giornata,  aperta  a tutti, è l’occasione per
confrontarsi   sui   nuovi  processi  di  riuso  della  città:  interventi,
esperimenti,    reinterpretazioni,   condivisioni   virtuali   e   fisiche,
ribaltamenti  di  usi,  tempi  e  spazi,  sono  azioni  capaci di innescare
processi  a  catena,  basati principalmente sulle persone e il loro modo di
abitare la città.
Info:
www.urbancenterbologna.it/attivita-urban-center-bologna/809-barcamp-la-citta-materiale-campionario-per-il-futuro-spazio-urbano
ore18: Biblioteca Scandellara, via Scandellara, 50
Conferenza  introduttiva sulla mostra “Il mito della Golden Age. Da Vermeer
a Rembrandt. Capolavori dal Mauritshuis” (Bologna, palazzo Fava, 8 febbraio
–  25  maggio  2014);  relatore Silvano Filloni, nell’ambito di un ciclo di
incontri  sullo  stesso tema che si tiene nelle varie sedi delle biblioteca
dei quartieri.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/55862/date/2014-03-20/date_from/2014-03-20/id/70713

sabato 5 aprile
ore  10.30-18.30:  Biblioteca  Italiana  delle  Donne,  Aula Magna di Santa
Cristina, via del Piombo 5
Convegno  “Legami  e  libertà.  Riflessioni  a  un  anno dalla scomparsa di
Francesca Molfino”.
La  Biblioteca  Italiana  delle Donne in collaborazione con l’Università di
Bologna  (Cirfid) organizzano a Bologna un convegno in ricordo di Francesca
Molfino, psicoanalista molto impegnata nel movimento delle donne, scomparsa
prematuramente lo scorso anno.
La  giornata  vede  la  partecipazione  di  importanti  studiose  come Rosi
Braidotti,  che  terrà  la  relazione  di apertura, ma anche Silvia Vegetti
Finzi,  Mariella Gramaglia, Daniela Minerva, Elena Gagliasso e molte altre,
e  affronterà i più significativi temi dell’attività e della riflessione di
Francesca  Molfino: l’identità di genere in rapporto alle mutazioni in atto
nel corpo grazie alle nuove protesi tecnologiche, gli stereotipi di genere,
la  critica  della  scienza  “neutra”,  ma soprattutto il tema attualissimo
della  violenza  di  genere  che  sarà  affrontato dal punto di vista della
formazione  delle  operatrici  dei  centri  antiviolenza,  ma  anche di una
formazione  culturale più ampia verso una nuova educazione sentimentale per
uomini e donne.
Ingresso libero. Info: Per il programma completo: www.women.it/

lunedì 7 aprile
ore 18.15: Biblioteca multimediale Roberto Ruffilli, vicolo Bolognetti, 2
Proiezione  del  film  “Donne  e  veleni”  di  Douglas  Sirk, con Claudette
Colbert,   Don  Ameche  (USA,  1948).  Introduzione  di  Beatrice  Balsamo,
presidente  APUN  –  Associazione  Psicologia Umanistica e delle Narrazioni
Entrata    a    offerta    libera.   Info:   051   522510;   339   5991149;
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/date/2014-04-07/date_from/2014-04-07/id/70765

MOSTRE

martedì 1° aprile
ore 18.30: Biblioteca multimediale Roberto Ruffilli, vicolo Bolognetti, 2
Inaugurazione  della  mostra “Lettere dolci e salate – International Edible
Book Festival 2014” (1-7 aprile 2014).
Lo  chef  Massimo  Bottura, i ristoratori Pane e Panelle, Scaccomatto, Alce
Nero  Berberè,  il  Gelatauro e Taste of Italy, gli artisti Christine Boya,
Donatella  Franchi  con  Emi Ferdous, Angela Lorenz con la ditta Tamburini,
Francesco  Bocchini,  Gabriele  Partisani,  Gianluca  Perticoni e l’atelier
L’Aura  Maioliche  saranno  i  creatori di opere d’arte commestibili e non,
ispirate    all’idea    del    libro.    L’evento    rientra    nell’ambito
dell’International  Edible  Book  Festival,  un appuntamento internazionale
ideato  nel 2000 da Judith A. Hoffberg e Beatrice Coron (www.books2eat.com)
che  si festeggia ogni anno il 1° aprile per ricordare l’anniversario della
nascita  del  celebre  gastronomo  francese  Brillat-Savarin,  autore della
“Fisiologia del gusto”. Durante l’inaugurazione saranno battute all’asta le
otto opere commestibili il cui ricavato sarà donato alla Biblioteca. Ospite
d’onore,  la  scrittrice  enogastronomica Faith Willinger, definita dal New
York Times “la più importante ambasciatrice del cibo italiano”.
In  collaborazione con il comitato “L’occhio sulla città” con il patrocinio
del      Quartiere      San      Vitale.     Ingresso     libero.     Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/date/2014-04-03/date_from/2014-04-03/id/70783

venerdì 4 aprile
ore 18: Biblioteca Casa di Khaoula, via di Corticella, 104
Inaugurazione  della mostra “E qualcosa rimane…”, dedicata ai segnalibri,
quelli  non ufficiali, quelli che ci ritroviamo in tasca o in un cassetto e
che  mettiamo tra le pagine del libro che stiamo leggendo. Quei segnalibri,
quegli  oggetti, che poi dimentichiamo lì, quando restituiamo il libro alla
biblioteca.  Una  raccolta  bizzarra  e  variopinta di tutto quello che noi
abbiamo  trovato nei libri restituiti, dal 2008, anno di nascita di Casa di
Khaoula,  a  oggi.  E  se volete leggere una storia, raccontare un ricordo,
un’emozione  legata ai libri dove un segnalibro ci sta sempre bene, fatelo,
fatelo con noi il giorno dell’inaugurazione.
Per  contatti,  telefonare  in biblioteca oppure venite direttamente, anche
all’ultimo momento.
Visitabile  fino  al  30  aprile  negli orari di apertura della biblioteca.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/date/2014-04-04/date_from/2014-04-04/id/70782

fino al 18 aprile
Biblioteca Amilcar Cabral, via San Mamolo, 24
prosegue  la mostra “Le radici del Brasile. Indigeni e Africani”, a cura di
Biblioteca Amilcar Cabral, Giannino Stoppani Cooperativa Culturale e Pallas
Editora.  La  mostra  intende rendere omaggio al paese ospite dell’edizione
2014  della  Fiera  del libro per ragazzi di Bologna: il Brasile. Di questo
gigante dell’America Latina si vuole raccontare la ricchezza e la diversità
culturale,  mettendo  l’accento  in  particolar  modo  sull’apporto  di due
culture  responsabili  di  quel ‘metissage’ che è il Brasile contemporaneo:
quella  degli  Indigeni (indios) che originariamente vivevano nelle regioni
colonizzate  dai  Portoghesi  e  quella  degli Africani, portati a forza in
Brasile  come schiavi durante il periodo della colonizzazione. L’importanza
di  questi  contributi  per  il  Brasile  di oggi sarà indagata utilizzando
illustrazioni  e  testi  presenti  nella letteratura brasiliana per ragazzi
contemporanea,   anche   attraverso   visite   guidate   e   laboratori  su
prenotazione,  per classi della scuola primaria e secondaria di primo grado
e per gruppi.
La mostra resterà aperta
Ingresso libero. Info: Biblioteca Amilcar Cabral, www.centrocabral.com

fino al 18 aprile
Biblioteca Salaborsa, Auditorium Enzo Biagi, piazza del Nettuno, 3
prosegue  la  mostra  fotografica  “Infanzia  in  gioco”. L’esposizione, in
collaborazione  con  Unicef,  raccoglie  le fotografie di Paolo Merlo Pich,
Fabio  Gilli  e  Tiziano Giovannini, che raccontano di infanzie interrotte,
rubate,  dimenticate.  Le immagini però non ritraggono mai bambini, ma solo
giocattoli,  e  sono  corredate  dai  testi di alcuni scrittori e poeti per
l’infanzia   (Roberto   Dall’Olio,   Giulia   Mirandola,  Roberto  Piumini,
Alessandro  Riccioni,  Paolo Senni Guidotti Magnani e Giovanna Zoboli), che
ne  svelano  le storie. Alcuni dei giocattoli fotografati appartengono alla
collezione  di  Maurizio  Marzadori,  a  ideale  completamento della grande
mostra  “La  camera  dei  bambini”, che si tiene in contemporanea in Piazza
Coperta.
La  mostra  è visitabile nei giorni di apertura della biblioteca fino al 18
aprile          prossimo.          Ingresso          libero.          Info:
www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24544

fino al 30 aprile
Biblioteca Corticella, via Gorki, 14
è  aperta  la  mostra  “Antiche  fonti salutari di Corticella”: esposizione
fotografico  – documentaria curata da Stefano Gardini, visitabile presso la
Biblioteca Corticella, nei consueti orari d’apertura della biblioteca.
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/luogo/51651/date/2014-03-31/date_from/2014-03-31/id/70620

fino al 17 maggio
Biblioteca dell’Archiginnasio, Quadriloggiato superiore, piazza Galvani, 1
prorogata la mostra “L’altra metà del cielo. L’epopea delle donne volanti”:
mostra  a  cura  di Angelo Emiliani e Paolo Varriale con Mauro Antonellini,
che hanno curato anche il catalogo (IBC, 2014).
L’esposizione,  organizzata  dall’Istituto  Beni  Culturali  della  Regione
Emilia-Romagna  in  collaborazione  con il Museo Francesco Baracca di Lugo,
vuole riproporre il tema del contributo essenziale delle donne al progresso
aeronautico  e  illustra, attraverso foto e documenti, l’avventura di circa
trenta   aviatrici  dagli  inizi  del  Novecento  fino  ai  giorni  nostri,
provenienti da numerosi paesi, dagli Stati Uniti all’Europa, dall’ex Unione
Sovietica alla Nuova Zelanda.
Orario:  lunedì-venerdì  9-19;  sabato  9-14; domenica e festivi chiuso. Il
catalogo      –      gratuito     –     può     essere     richiesto     a:
direzioneibc@regione.emilia-romagna.it
Ingresso                            libero.                           Info:
www.bibliotechebologna.it/eventi/51430/date/2014-03-07/date_from/2014-03-07/id/70547

fino al 24 maggio
Biblioteca dell’Archiginnasio, Quadriloggiato superiore, piazza Galvani, 1
è  aperta  la  mostra “Nel laboratorio dell’artista. Le carte di Alessandro
Cervellati  all’Archiginnasio”,  a  cura  di Maria Grazia Bollini, Marilena
Pasquali, Alessandra Telmon.
L’esposizione  è  stata  dedicata  dalla  Biblioteca  dell’Archiginnasio ad
Alessandro  Cervellati  nel  quarantesimo  della  morte, con l’obiettivo di
riportare  l’attenzione  sull’artista  bolognese  e rendere un omaggio alla
generosità  della  donazione  degli  eredi.  Presenta documenti d’archivio,
disegni  e  opere  iconografiche  dell’artista  (Bertinoro, 1892 – Bologna,
1974),  il  cui  fondo  è  conservato nella Biblioteca dell’Archiginnasio e
comprende  documentazione  relativa  alla  sua  attività  di illustratore e
disegnatore,  di storico del Circo, del teatro di figura e dello spettacolo
in  genere, di scrittore di note di costume e «cose bolognesi» su periodici
locali.
Orario:  lunedì-venerdì  ore  9-19;  sabato  ore  9-14;  domenica e festivi
chiuso.
Ingresso            libero.           Info:           www.archiginnasio.it;
www.bibliotechebologna.it/eventi

fino al 14 giugno
Biblioteca Salaborsa, Piazza Coperta, piazza del Nettuno, 3
prosegue  la  mostra  “La  camera  dei  bambini.  Giocattoli e arredi dalla
collezione  Marzadori  1900-1950”.  Questa ricca esposizione è un viaggio a
ritroso  in  cinquant’anni  di  cultura dell’infanzia e di design italiano:
mobili  per  bambini, complementi, in qualche caso intere camerette, ideati
da  Antonio  Rubino,  Attilio  Mussino,  Sergio Tofano, Mario Sturani, Gigi
Chessa,   Ernesto  Basile,  Giuseppe  Pagano  e  Gino  Levi  Montalcini.  I
giocattoli  della  Lenci,  opere  di  legno  realizzate  coi personaggi del
Corriere dei Piccoli, di Pinocchio, di Disney, altri creati da artisti come
Cambellotti  e  Prini,  e giocattoli futuristi, costruttivisti, autarchici.
Tutto questo è “La camera dei bambini”, la mostra allestita dal 22 marzo al
14  giugno  2014  in  Piazza  coperta  di Salaborsa e Urban Center Bologna.
Finalmente  è  possibile vedere anche in Italia, dopo l’esposizione al Moma
di  New  York  nel corso di “Century of the child”, una parte significativa
della   collezione  che  il  collezionista  bolognese  Maurizio  Marzadori,
fondatore e titolare di Freak Andò, va componendo da venticinque anni.
La  mostra  in Salaborsa è visitabile gratuitamente negli orari di apertura
della  biblioteca. Sono previste visite guidate mattutine per le classi del
primo  ciclo  a  cura  dell’Accademia  di  Belle  Arti di Bologna (info 051
2194411).  Per bambini in età prescolare accompagnati da genitori le visite
sono  invece  a cura dei Servizi Educativi Territoriali (info 051 6443307).
Per  maggiori  informazioni sulla mostra e le iniziative collaterali si può
contattare  Biblioteca  Salaborsa  Ragazzi allo 051 219 4411 negli orari di
apertura.
Ingresso     libero.     Info:     www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24476;
www.lacameradeibambini.com/

È   possibile   consultare   il   calendario   eventi   anche  nel  portale
dell’Istituzione Biblioteche: www.bibliotechebologna.it

L’ISTITUZIONE BIBLIOTECHE

L’Istituzione Biblioteche è stata costituita nel 2008 dal Comune di Bologna
per  gestire  e  coordinare  le  quindici biblioteche comunali presenti sul
territorio cittadino.
In   piena  adesione  ai  principi  espressi  dal  Manifesto  UNESCO  sulle
biblioteche  pubbliche, assicura a tutti il diritto di accesso alla cultura
e  all’informazione,  e  ne  promuove  lo  sviluppo  potenziando  i sistemi
multimediali  e  favorendo  condizioni  di  pari  opportunità  secondo  una
prospettiva interculturale.
In   particolare,   l’Istituzione   garantisce   a  tutti  i  cittadini  la
conservazione,   valorizzazione   e   piena   accessibilità  al  patrimonio
bibliografico  e  documentario,  importante  anche  per la conoscenza della
storia,  delle  tradizioni,  dell’ambiente  della  città  di  Bologna  come
capoluogo di Regione e città universitaria a vocazione europea.
L’Istituzione  comprende  biblioteche  di  vario  tipo  – specializzate, di
pubblica  lettura  –  in  grado di accogliere i cittadini e rispondere alle
loro differenti esigenze informative e documentarie:
La   biblioteca  dell’Archiginnasio  è  una  biblioteca  di  ricerca  e  di
conservazione,  specializzata  nel  campo  umanistico  e nella storia della
città.
La  biblioteca  Salaborsa  è  una  biblioteca  multimediale di informazione
generale  che intende documentare la cultura contemporanea attraverso tutti
i documenti disponibili.
La   biblioteca-archivio   di   Casa  Carducci  è  centro  di  informazione
specializzata  sull’opera  dello scrittore, nonché punto di riferimento per
gli studi letterari ottocenteschi.
La  biblioteca  del  Centro  Amilcar  Cabral  è  specializzata  in studi ed
iniziative su Africa, Asia ed America latina.
Le 11 biblioteche nei quartieri costituiscono il punto principale d’accesso
sul    territorio    ai    servizi   bibliotecari   e   culturali   offerti
dall’Istituzione,  soddisfano  le  esigenze  più diffuse e costituiscono un
importante polo culturale per i Quartieri.
Per   bambini  e  ragazzi:  Biblioteca  Salaborsa  Ragazzi  è  una  sezione
specializzata della Biblioteca Salaborsa. Tutte le biblioteche di quartiere
comprendono  un settore per bambini e ragazzi, in particolare la Biblioteca
Casa di Khaoula.
La   Biblioteca   Italiana   delle   Donne,  collegata  all’Istituzione,  è
specializzata in cultura femminile, studi di genere e femminismo.

INDIRIZZI E RECAPITI

Biblioteca dell’Archiginnasio
piazza Galvani, 1
tel. 051 276811; fax 051 261160; archiginnasio@comune.bologna.it
www.archiginnasio.it

Biblioteca Salaborsa
piazza del Nettuno, 3
tel. 051 2194400; fax 051 2194420; bibliotecasalaborsa@comune.bologna.it
www.bibliotecasalaborsa.it

Biblioteca Salaborsa Ragazzi
piazza del Nettuno, 3
tel.  051  2194411;  fax  051  2194420;  www.bibliotecasalaborsa.it ragazzi
content contatti.html www.bibliotecasalaborsa.it ragazzi

Biblioteca di Casa Carducci
piazza Carducci, 5
tel. 051 347592 ; fax 051 4292820; CasaCarducci@comune.bologna.it
www.casacarducci.it

Biblioteca Amilcar Cabral
via San Mamolo, 24 – tel. 051 581464
tel. 051 581464; fax 051 6448034; amicabr@comune.bologna.it
www.centrocabral.com

Biblioteca Jorge Luis Borges (Quartiere Porto)
via dello Scalo, 21/2
tel. 051 525870; fax 051 525879; bibliotecaborges@comune.bologna.it

Biblioteca Multimediale Roberto Ruffilli (San Vitale)
vicolo Bolognetti, 2
tel. 051 276143; fax 051 276112; BibliotecaRuffilli@comune.bologna.it

Biblioteca Oriano Tassinari Clò – Villa Spada (Quartiere Saragozza)
via Casaglia, 7
tel. 051 434383; fax 051 6140792; bibliotecavillaspada@comune.bologna.it

Biblioteca Orlando Pezzoli (Quartiere Reno)
Via Battindarno, 123
tel. 051 6177844; bibliotecapezzoli@comune.bologna.it

via Battindarno, 123
tel. 051 6177844; fax 051 6177864; bibliotecapezzoli@comune.bologna.it

Biblioteca di Borgo Panigale (Quartiere Borgo Panigale)
Sede Provvisoria della Biblioteca di Borgo Panigale
presso il Centro Sociale Ansaloni
via della Salute, 2/4
tel. 334 1036777; biblbopa@comune.bologna.it

Biblioteca Lame (Quartiere Navile)
via Marco Polo, 21/13
tel. 051 6350948; fax 051 6348591; bibliotecalame@comune.bologna.it

Biblioteca Casa di Khaoula (Quartiere Navile)
via di Corticella, 104
tel. 051 6312721; fax 051 4158463; bibliotecacasakhaoula@comune.bologna.it

Biblioteca Corticella (Quartiere Navile)
via Gorki, 14
tel. 051 700972; fax 051 6329315; bibliotecacorticella@comune.bologna.it

Biblioteca Luigi Spina (Quartiere San Donato)
via Casini, 5
tel. 051 500365; fax 051 4200703; bibliotecalspina@comune.bologna.it

Biblioteca Scandellara (San Vitale)
via Scandellara, 50
tel. 051 535710; bibliotecascandellara@comune.bologna.it

Biblioteca Natalia Ginzburg (Quartiere Savena)
via Genova

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv