Post Date : 7 novembre 2013

Musica in Santa Cristina VII edizione novembre 2013 / marzo 2014

Leone Sibani
Leone Sibani

Post Detail

#bologna #musicainsantacristina #fondazionecarisbo

Musica in Santa Cristina raggiunge la sua VII edizione: nel 2007 la Chiesa veniva infatti riaperta alla città dopo un accurato restauro che ha reso possibile ammirare nuovamente le opere d’arte in essa custodite (fra cui ricordiamo i capolavori di Guido Reni, del Francia o di Ludovico Carracci) ed insieme usufruire di un nuovo luogo della musica. Da allora ad oggi, oltre un centinaio di concerti ne hanno confermato il ruolo di riferimento, per il valore e l’originalità delle proposte, nella pur ricca offerta culturale cittadina. Un ruolo che negli anni si è andato sempre più consolidando, tanto che possiamo affermare di aver creato per Santa Cristina un’identità che non soltanto si staglia ben definita come un unicum nel contesto locale, ma assume altresì un respiro nazionale nel presentare artisti di chiara fama e programmi mirati all’approfondimento e alla divulgazione del patrimonio musicale presso il grande pubblico, avvicinando inoltre all’arte dei suoni non soltanto gli appassionati e i musicofili, ma anche tanti nuovi ascoltatori, che frequentando le serate di Musica in Santa Cristina hanno spesso scoperto in sé una nuova passione per le sette note.

In questi anni Musica in Santa Cristina ha ospitato artisti che oggi calcano i palcoscenici più prestigiosi del mondo, tra gli altri Mario Brunello, Salvatore Accardo, Jordi Savall, Giovanni Sollima, Andrea Lucchesini, Anna Kravtchenko, Alessandro Carbonare, Paul Lewis, Alexander Romanovsky, Gianluca Cascioli, Chiara Muti e Sonia Bergamasco, ed ensemble tra i più rinomati, quali Clemencic Consort, Trio Wanderer, London Chamber Orchestra e i Quartetti Brodsky e di Cremona. Nomi importanti questi, che si sono di volta in volta associati alle esecuzioni di capolavori come le Suites per violoncello solo di Bach o l’integrale cameristica di Robert Schumann, o ancora i quindici Quartetti per archi di Dmitrij Šostakovič. A corredo delle note, l’intervento di relatori scelti fra i più autorevoli critici musicali e giornalisti delle principali testate italiane, quali Piero Ostellino, Sandro Cappelletto, Angelo Foletto, Michele Dall’Ongaro, ha contribuito ad inquadrare i contesti storico-culturali in cui le opere in programma hanno visto la luce, così svolgendo quella funzione divulgativo-formativa che è da sempre fra i principi ispiratori di queste nostre rassegne.

In questi anni, Musica in Santa Cristina ha riscosso peraltro un successo costante sia da parte del pubblico che della critica, un consenso che nasce anche e proprio dall’accuratezza posta nell’organizzazione e nello svolgimento dei concerti.

Sinfonico da Camera II

Viaggio alle radici della grande musica

              Con queste premesse, e tenuto conto dello straordinario successo ottenuto dalla rassegna nell’edizione 2011/12 e dell’originalità della sua concezione, fino ad oggi mai più riproposta a Bologna, per la stagione di Musica in Santa Cristina 2013/14 abbiamo voluto sviluppare ed ampliare ulteriormente il progetto Sinfonico da Camera. Novità assoluta, per la sua concezione, nel panorama cittadino, Sinfonico da Camera prosegue in quello che è uno degli obiettivi principali delle nostre rassegne, ossia l’esplorazione e la divulgazione del repertorio classico, proponendo quindi l’ascolto dei capisaldi della letteratura orchestrale di tutti i tempi, dalle sinfonie di Brahms ai concerti per pianoforte di Mozart e Beethoven, alle opere liriche di Wagner e Verdi, ma secondo una prospettiva del tutto inedita, e non solo per la nostra città. Tutti questi capolavori sinfonici saranno infatti proposti nelle loro versioni cameristiche, spesso nate ancor prima di quelle orchestrali, e firmate dagli stessi autori; versioni che di quelle opere condensano l’essenza, mantenendone la ricchezza compositiva ed esaltandone la pura bellezza.

Con una varietà di repertorio che abbraccia due secoli di storia della musica, e ricorrendo agli organici più vari, dal pianoforte solo, al duo di violino e pianoforte, agli ensemble di archi e tastiera, al coro polifonico, saranno protagonisti di questo originale progetto alcuni fra i maggiori interpreti in attività. Ecco dunque la scuola pianistica italiana, rappresentata da solisti eccezionali quali Roberto Cominati, che inaugurerà la rassegna il 18 novembre con le mirabolanti trascrizioni lisztiane, ma non solo, delle opere di Wagner e Verdi dei quali si celebra quest’anno il bicentenario della nascita, e Matteo Fossi, che insieme a Marco Gaggini si concentrerà (il 3 marzo 2014) sulle trascrizioni per due pianoforti, ivi compresa la Quarta Sinfonia di Brahms nella versione dello stesso autore, del quale il Duo ha inciso peraltro l’integrale. Archi e tastiera si uniranno il 27 gennaio nelle versioni autografe di due celeberrimi Concerti di Mozart e Beethoven, affidate agli israeliani del Quartetto Aviv insieme alla viola di Dimitri Hoffmann e al pianoforte di Boris Giltburg, vincitore dell’impervio Concorso “Reine Elisabeth” 2013. Le nuove generazioni della scuola violinistica e pianistica russa si uniranno nel duo di Elena Nefedova e Yury Revich, cui affideremo il 9 dicembre di questo anno lo struggente Concerto di Čajkovskij, anche in questo caso nella versione cameristica approntata dallo stesso autore prima ancora di quella orchestrale. A conclusione della rassegna, il periodo pasquale costituirà un’occasione per ascoltare, il 24 marzo 2014, il rarissimo Requiem di Fauré nella versione coeva per soli, coro e pianoforte, affidata al Coro Polifonico Euridice, diretto da Pier Paolo Scattolin, con le voci soliste del soprano Alida Oliva e del baritono Giacomo Contro, e il pianoforte di Carlo Mazzoli.

Com’è ormai consolidata ed apprezzata tradizione in Santa Cristina, tutti i concerti prevedono inoltre la presenza di un relatore chiamato a guidare l’ascolto musicale con brevi introduzioni a carattere divulgativo.

 

Calendario

 

SINFONICO DA CAMERA II

Viaggio alle radici della grande musica

 

lunedì 18 novembre 2013

ROBERTO COMINATI  pianoforte

Musiche di Händel/Liszt, Čajkovskij/Pabst, Wagner/Moszkowski,

Wagner/von Bülow, Verdi/Liszt, Verdi/Martucci

 

lunedì 9 dicembre 2013

YURY REVICH  violino

ELENA NEFEDOVA  pianoforte

Musiche di Čajkovskij, Zimbalist, Rachmaninov, Paganini

 

lunedì 27 gennaio 2014

QUARTETTO AVIV       

DIMITRI HOFFMANN  viola

BORIS GILTBURG  pianoforte

Musiche di Mozart, Šostakovič, Beethoven

 

lunedì 3 marzo 2014

MATTEO FOSSI  pianoforte

MARCO GAGGINI  pianoforte

Musiche di Bartók, Schoenberg, Brahms

 

lunedì 24 marzo 2014

CORO EURIDICE DI BOLOGNA

ALIDA OLIVA  soprano

GIACOMO CONTRO  baritono

CARLO MAZZOLI  pianoforte

PIER PAOLO SCATTOLIN  direttore

Musiche di Duruflé, Britten, Biebl, Scattolin, Fauré

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv