Post Date : 17 ottobre 2013

BOLOGNAFESTIVAL 2013 GRANDI INTERPRETI

concerto chiusura anno accademico 2011
concerto chiusura anno accademico 2011

Post Detail

#bologna #bolognafestival #FabioLuisi #Wagner #StraussBerlioz #twiperbole #turismoer

GRANDI INTERPRETI

Fabio Luisi dirige

Wagner, Strauss Berlioz

 

Domenica 20 ottobre ore 20.30, al Teatro Manzoni, la rassegna “Grandi Interpreti” del Bologna Festival si conclude con un concerto diretto da Fabio Luisi. Già direttore dell’Orchestra della Suisse Romande, della Staatskapelle di Dresda e dei Wiener Symphoniker – attualmente Luisi è direttore principale del Metropolitan di New York e direttore musicale dell’Opera di Zurigo. È molto stimato come interprete del tardoromanticismo tedesco e del teatro musicale romantico. Molto popolare all’estero, in Italia ha appena diretto il Don Carlos di Verdi alla Scala di Milano in occasione del bicentenario verdiano e debutta al Bologna Festival con un programma spettacolare che alla monumentale Sinfonia fantastica di Berlioz affianca due poemi sinfonici, il Don Juan di Richard Strauss e l’Idillio di Sigfrido di Richard Wagner, nella ricorrenza del bicentenario wagneriano.

 

L’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, l’orchestra giovanile del teatro milanese, si è fatta apprezzare per la solida disciplina professionale; collabora con direttori di grido come Yuri Temirkanov o Gustavo Dudamel. Alla direzione dell’orchestra si sono inoltre avvicendati Giovanni Antonini, John Axelrod, Ottavio Dantone, Marco Guidarini, Gianandrea Noseda, Stefano Ranzani, Daniele Rustioni, Mikhail Tatarnikov.

 

GRANDI INTERPRETI

Domenica 20 ottobre ore 20.30

Teatro Manzoni

Fabio Luisi direttore

Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala

 

Richard Wagner Idillio di Sigfrido

Richard Strauss Don Giovanni op.20

Hector Berlioz Sinfonia fantastica op.14

 

FABIO LUISI. Nato a Genova nel 1959, ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di quattro anni e si è diplomato nel Conservatorio della sua città; successivamente studia direzione d’orchestra con Milan Horvat al Conservatorio di Graz. Tra i suoi primi incarichi come direttore si distinguono le collaborazioni stabili con la Tonküstler Orchester di Vienna (1995-2000) e con l’Orchestre de la Suisse Romande (1997-2002). Direttore stabile dei Wiener Symphoniker a partire dal 2005, si misura con  le Sinfonie di Schubert, Brahms e Bruckner, con la Sinfonia fantastica di Berlioz, con pagine poco frequentate di Schumann e di Mendelssohn, con i capolavori della produzione sinfonico-corale, passando dal Requiem di Mozart agli Oratori di Mendelssohn, dal Requiem tedesco di Brahms al Requiem di Verdi. Nel 2007 inizia la sua collaborazione con la Staatsoper e la Staatskapelle di Dresda per poi essere nominato direttore principale del Metropolitan nel 2011: nel teatro newyorkese ogni stagione propone i titoli del grande repertorio operistico, specialmente Verdi, Wagner e Puccini. Dal 2012 è direttore musicale dell’Opera di Zurigo, dove ha inaugurato la sua prima stagione dirigendo Jenůfa di Janáček e un numero considerevole di concerti sinfonici. In questo hanno di celebrazioni verdiane, in Italia dirige Don Carlos alla Scala di Milano (ottobre 2013) e Rigoletto al Carlo Felice di Genova (novembre 2013). Nella sua ampia produzione discografica di distinguono i Puritani e I Capuleti e i Montecchi di Bellini, lavori sinfonici di Honegger, Respighi, Strauss e la Nona Sinfonia di Bruckner con la Staatskapelle Dresden.

 

ORCHESTRA DELL’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA. L’orchestra si è formata nell’ambito dei corsi di perfezionamento tenuti dalle prime parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala e da qualificati musicisti, progetto di alta formazione realizzato dalla Fondazione Accademia Teatro alla Scala. Yuri Temirkanov, Gianandrea Noseda, Gustavo Dudamel, Nicola Luisotti, Giovanni Antonini, Ottavio Dantone, Enrique Mazzola e Stefano Ranzani sono alcuni dei direttori che hanno collaborato con questa giovane orchestra, che si è esibita al Teatro alla Scala in un concerto con Lang Lang diretto da John Axelrod, al Teatro Dal Verme, al Festival MiTo Settembre Musica, al Ravello Festival. All’estero ha tenuto concerti in Danimarca, negli Emirati Arabi, a Mosca e San Pietroburgo. Ogni anno, inoltre, l’orchestra partecipa al “Progetto Accademia”, un’opera inserita nella stagione scaligera, e ad alcune produzioni del Corpo di Ballo del teatro milanese.

 

INFORMAZIONI  Bologna Festival  051 6493397 www.bolognafestival.it

BIGLIETTERIA Bologna Welcome (Piazza Maggiore 1/E) Tel 051 231454

VENDITA ONLINE bolognafestival.it; vivaticket.it; classictic.it

Biglietti a partire da 20 euro, Biglietto Giovani euro 8

 

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il Nuovo l’Antico – Šostakovič-Gubajdulina

23 ottobre Ex Novo Ensemble

 

————————————————————–

Paola Soffià

Ufficio Stampa Bologna Festival

tel 051 6493397 – cell 3287076143

via Lame 58 – 40122 Bologna

 

 

 

 

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv