Post Date : 21 settembre 2013

SPRECHI, SFORTUNA E PASTICCI: UNIPOL FORTITUDO PERDE GARA1

fortitudo baseball
fortitudo baseball

Post Detail

#bologna #fortitudo #baseball #fortitudobaseball #unipol

Sconfitta a Nettuno 4 a 3 la squadra bolognese deve vincere due partite per proseguire in Coppa Italia e in Europa. Sconfitto Richetti, nonostante 6 sole valide e ben 12 strikeout in 8 riprese, ma anche due balk e due lanci pazzi alla fine decisivi, come i 12 uomini lasciati in base.

Brutte notizie da Nettuno per la Unipol Fortitudo che ha cominciato male la trasferta nel basso Lazio per disputare la semifinale di Coppa Italia IBL 2013 contro il Nettuno baseball. Nonostante la squadra allenata da Marco Nanni abbia battuto più valide dell’avversario nettunese (10 a 6), alla fine il punteggio ha dato ragione ai padroni di casa, seppur con uno strettissimo 4 a 3. Grande rammarico per la squadra biancoblu che ha sprecato proprio nell’inning finale una colossale occasione per ribaltare le sorti dell’incontro, quando si è portata a una sola lunghezza dall’avversario, con basi piene e un solo eliminato, ma nemmeno l’esperienza di due mazze come Liverziani e Bischeri ha potuto portare la gioia nel dugout bolognese. Alla fine sono risultate più che decisive un paio di segnature concesse da Carlos Richetti durante il match su altrettanti “lanci pazzi”. Il partente felsineo, per lui una completa da 8 riprese, ha disputato una gara contraddittoria, nella quale ha concesso all’attacco nettunese poche valide e un solo passaggio gratuito, a fronte di ben 12 eliminazioni al piatto (la metà del totale degli out nettunesi), ma sono risultate fatali quelle disattenzioni che rischiano di costare tanto alla Fortitudo. Al terzo inning addirittura il Nettuno si portava in vantaggio con Trinci, autore di un singolo, che avanzava in seconda e poi in terza su balk e segnava su lancio pazzo. I bolognesi reagivano al quinto inning, dopo essere andati in base sempre nelle prime tre riprese. La valida di D’Amico e il doppio di Nosti erano convertiti in altrettante segnature dalla volata di sacrificio di Ermini e dal singolo di Vaglio. La gioia del sorpasso durava tuttavia solo fino al cambio di campo, dove ancora succedeva l’incredibile. Il Nettuno concentrava tre delle sei valide serali, piazzandole in sequenza con Ambrosino, Imperiali e Sgnaolin. Il pareggio era cosa fatta, ma un errore di Sabbatani e un lancio pazzo causavano l’ingresso di altre due segnature, per il provvisorio 4 a 2. Il Nettuno, che aveva iniziato con Andreozzi sul monte di lancio (vincente) e proseguito con Simone, subentrato durante il sesto inning dopo un doppio di Malengo e una base ball a D’Amico, sembrava aver ottenuto con questo colpo il controllo del match, ma al nono inning ecco che i bolognesi provavano l’ultimo disperato assalto. L’attacco iniziava con l’eliminazione di D’Amico, ma seguivano le valide di Nosti e Ermini, con le basi che si riempivano con i quattro ball conquistati da Infante, che ponevano la parola fine sulla gara di Simone. Bagialemani affidava la palla a Pizziconi, che iniziava con un colpito su Vaglio, che così otteneva il suo secondo RBI dell’incontro, ma si riprendeva eliminando al piatto Liverziani e facendo battere Bischeri in diamante, fermando così i biancoblu a un solo punto dal pareggio. A questo punto la Unipol Fortitudo è obbligata a cercare di conquistare due successi nella giornata di domani, per proseguire la propria avventura in Coppa Italia ed ottenere il pass per l’Europa, potendo contare nell’eventuale gara3 su un Nick Pugliese ancora “intonso”.

Successione del punteggio

 

Unipol Bologna         000 020 001 = 3

Nettuno baseball  001 030 00X = 4

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv