Post Date : 17 settembre 2013

“CITY SOUNDLOOPS” : DOMANI E GIOVEDI’, NEL CORTILE DI PALAZZO D’ACCURSIO, LA PERFORMANCE DI BART MARIS PER IL MEETING UNESCO

Napoleon-Loop-10
Napoleon-Loop-10

Post Detail

#bologna #CITYSOUNDLOOPS #twiperbole #turismoer #cityofmusic

Mercoledì 18 settembre alle 17,30 la tromba di Bart Maris aprirà idealmente
il  meeting delle città, accogliendo le delegazioni nella splendida cornice
di  Palazzo  d’Accursio.  Lo  spettacolo,  a  ingresso libero, è in replica
giovedì 19 settembre alle 15, alle 17 e alle 19.

La performance musicale
Un’installazione  composta  da  mangianastri d’epoca, che svolgono il ruolo
di  una  sorta  di orchestra autogestita, che fa da sottofondo all’artista.
Sugli  apparecchi  sono  stati  pre-registrati  in  loop frammenti di suoni
provenienti  da  tutte  le  Città  della  Musica  UNESCO  (Bologna,  Ghent,
Siviglia, Glasgow e Bogotà), ricreati con la tromba ed altri ottoni. Queste
basi fanno da sfondo alla tromba solista di Bart Maris, che interagisce con
questo  continuo  melting pot di suoni, che si susseguono armoniosamente. È
un incontro tra la natura umana e quella meccanica: la splendida cornice di
suoni di vecchi mangianastri che incantano gli occhi, e il trombettista che
interagisce  con  essi, manipolandone il suono mentre si esibisce in questo
concerto per tromba e congegni meccanici.
Bart  Maris  è  un trombettista belga. Si è esibito con numerosissime band,
sia   come   membro   ufficiale  che  come  musicista  ospite,  durante  le
registrazioni   o   dal   vivo.   Propone   anche  spettacoli  da  solista,
caratterizzati  da  un  particolare sfondo composto da vecchi mangianastri,
che Bart Maris allestisce personalmente prima di ogni sua performance.

La collaborazione tra Bologna e Ghent
Lo  scambio  tra  le  città  creative  della musica di Bologna (città della
musica UNESCO dal 2006) e Ghent (città della musica UNESCO dal 2009) ha già
visto  numerosi  progetti bilaterali in diversi ambiti musicali avere luogo
nelle  due  città.  In  particolare,  nell’ambito di Bologna Estate 2011 la
città  di  Gent  ha  proposto  ‘the  Frizzante  Project’, una tre giorni al
Botanique  spaziando  dal  jazz  sperimentale  dei  De  Beren  Gieren  fino
all’indie  rock  dei  Banda  de Ganda e An Pierle, il tutto accompagnato da
proiezioni  sulla  città,  birra  belga e cioccolata, con la partecipazione
speciale  dei  musicisti  bolognesi Cristina Zavalloni, DiCOFONE ed Edoardo
Marraffa  che,  proprio  in questi giorni, si esibisce a Gent. Gent è stata
inolte  ospite  a  Bologna  nell’ambito  del  progetto speciale di Angelica
dedicato  alle composizioni contemporanee per ocarina, e ha poi ospitato il
GOB,  Gruppo Ocarinistico Budriese, per una serie di workshop sul settimino
di ocarina e concerti con 100 ocarine. Infine, l’Accademia degli Astrusi ha
rappresentato Bologna a Gent nel 2012 per gli ‘Unesco Music Days’ che hanno
visto tutte le città della musica presentare le proprie eccellenze musicali
in  una giornata conclusasi con un’esibizione collettiva. La collaborazione
tra  Bologna  e  Ghent prosegue ora con la presenza di Bart Maris a Bologna
in occasione del  del Meeting 2013 delle Città Creative UNESCO.

Ghent – UNESCO city of music presenta
Bart Maris – City Soundloops
Cortile d’Onore di Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6
Mercoledì 18 settembre, ore 17,30
Giovedì 19 settembre, ore 15, 17 e 19
Ingresso libero

Info e contatti:
cityofmusic@comune.bologna.it

 

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv