Post Date : 31 luglio 2013

FINALE EUROPEAN CHAMPIONS CUP BASEBALL 2013 TUTTO PRONTO PER IL PLAYBALL

fortitudo baseball
fortitudo baseball

Post Detail

#bologna #baseball #fortitudo #fortitudobaseball #unipolfortitudo

A 24 ore dal playball Marco Nanni conferma quanto già dichiarato in conferenza stampa: nella partita di Bologna il partente sarà Raul Rivero. Secondo i piani in gara2 toccherà a Matteo D’Angelo. Confermata anche la probabile indisponibilità di Richetti. Le parole del manager alla vigilia: “Alla città chiedo di essere presenti e di sostenerci, perché questo gruppo vuole entrare nella storia della Fortitudo e del baseball”.

Dopo la conferenza stampa tenuta martedì presso la sede di Ascom Bologna, nella quale si è ragionato prima di tutto su quello che accadrà fuori dal campo giovedì 1 agosto al Gianni Falchi, a contorno di gara1 della finale 2013 della European Champions Cup di Baseball (la Coppa dei Campioni per club), è il tempo di concentrarsi sui match che disputeranno sul campo Var Group Unipol Bologna e Rimini Baseball Club, che si giocheranno la cinquantesima edizione del massimo trofeo europeo di baseball per club, una finale tutta italiana, non certo un inedito in quanto – se si considera anche il San Marino, che in Europa rappresenta la Repubblica del Titano, ma partecipa al nostro campionato e all’European Cup con “regole italiane” – si è verificato in quattro delle ultime cinque edizioni (quelle dall’introduzione della final four, quest’anno sostituita da una finale da giocare in entrambi i campi delle partecipanti al meglio delle tre partite). Anche in passato le squadre del campionato IBL si sono divise la prima e la seconda piazza, come successe nel vicino 2006 (fra San Marino e Grosseto) o per esempio nei lontani 1985 e 1986, quando le protagoniste furono Parma e Bologna. Abbiamo citato queste ultime date proprio perché è da quegli anni che manca la finale europea di baseball per club sotto le due torri e proprio su questa ricorrenza che insiste la società biancoblu per fare accorrere il pubblico in gran massa all’evento.

E’ anche un derby molto sentito, quello fra Bologna e Rimini, ma molto raramente è stata una partita decisiva per la conquista di un trofeo. A dire il vero è successo qualche mese fa, in apertura di stagione, quando nella città romagnola la Fortitudo è andata a vincere la finale di Coppa Italia, anche se era un “residuo” della stagione 2012. Non è escluso che queste due squadre si ritrovino fra poco più di un mese a giocarsi lo scudetto, visto che sono prima e seconda nel campionato IBL, insomma, sembra che quest’anno il derby della via Emilia verso il mare sia destinato a fornire dei verdetti molto importanti, sicuramente lo sarà in questa occasione.

Il programma prevede, come detto, la disputa di gara1 allo Stadio Gianni Falchi di Bologna per giovedì 1 agosto, sicuramente l’evento sportivo dell’estate per la città turrita, mentre si prenderà l’affollata autostrada per la riviera (o forse meglio gli stradelli guelfi) per disputare sicuramente gara2 il venerdì 2 agosto e se occorre anche gara3 il sabato 3 agosto. L’orario di inizio delle partite è sempre alle ore 21, così come sarà sempre di 10 euro (posto unico) il costo del biglietto di ingresso per ogni singola partita.

Le parole del manager biancoblu Marco Nanni rivolte ai suoi giocatori e alla città a 24 ore dal playball sono un accorato richiamo ed un auspicio, che è ben più di una semplice speranza: “… alla città dico che spero che i bolognesi siano presenti in gran numero e a chi sarà presente al Gianni Falchi chiedo di sostenerci, di aiutarci facendo sentire la propria vicinanza alla squadra, come è successo in tanti momenti importanti. Noi vogliamo entrare nella storia, vogliamo cioè che questi

Fortitudo B.C. 1953 – Ufficio Stampa
Claudio Adelmi
Cell. 348/7917760
Email: addetto.stampa@fortitudobaseball.com Internet: www.fortitudobaseball.it

page1image32936 page1image33096 page1image33256

ragazzi rimangano scritti nella storia della Fortitudo e del baseball, consapevoli che questa è una parte del nostro sogno, perché dopo la finale europea la stagione continua con altri traguardi importanti”.

Le due squadre ormai si conoscono molto bene e il valore sin qua dimostrato sul campo è sostanzialmente equivalente, anche se un calo di rendimento dei biancoblu proprio nel periodo che ha seguito il girone di qualificazione europeo ha un po’ “sporcato” il ruolino e le statistiche della squadra bolognese, che comunque si ritrova appena a una lunghezza in classifica IBL dai romagnoli allenati da Chris Catanoso. La Fortitudo punta molto sul monte di lancio, soprattutto in Europa, potendo schierare un pitching staff di otto lanciatori sostanzialmente intercambiabili (rispetto al gruppo di Regensburg manca il solo Clerici), con un grosso punto interrogativo però su Carlos Richetti, fermo per un dolore alla schiena. Il lanciatore italo dominicano comincerà a muover il braccio domani, ma più che altro in una prospettiva di rientro alla ripresa dl torneo, mentre Panerati inizierà a far bullpen la prossima settimana e se va tutto bene tornerà a lanciare qualche inning dalla penultima d’andata, più o meno il periodo nel quale D’Angelo saluterà la compagnia per volare negli States.

Più ristretto, ma comunque di grande qualità, il numero dei lanciatori che abitualmente sono utilizzati nelle rotazioni della squadra neroarancio, sei lanciatori fra i quali l’ottima coppia straniera formata da Bazardo e Marquez (in realtà comunitario, ma che in Europa equivale a straniero) che con ogni probabilità, come nel girone di qualificazione, saranno scelti anche per la finale, obbligando a rinunciare a uno dei due stranieri nei ruoli “di posizione”, molto probabilmente Castro. L’interno venezuelano fa parte di quel “cuore del lineup” che è il punto forte dei pirati, seguendo nel consueto ordine di battuta i fortissimi Chiarini e Romero, ma va detto che non mancano le soluzioni offensive di un attacco che può contare su elementi come Zileri, Gomez (che a Barcellona ha battuto .438), Buccheri, Bertagnon e Santora. In campionato, i nero arancio battono con .314 (contro i .292 di Bologna), ma a livello di produzione di punti la differenza fra l due squadre è meno tangibile (214 contro 206 i punti segnati, 198 contro 186 i punti battuti a casa). Addirittura a livello di medie “bombardieri” le due squadre si equivalgono, con la Fortitudo che ha battuto 6 fuoricampo in più dei pirati. Il sorpasso del Rimini in IBL si è verificato anche sul monte di lancio (MPGL 2.12 contro 2.44), ma i bolognesi hanno ottenuto 44 eliminazioni al piatto in più e guidano la classifica con 291. Meglio di tutti i biancoblu in difesa (26 errori contro 33).

Nanni non svela ancora la formazione difensiva e il lineup che presenterà domani sera, anche se le idee sono già abbastanza chiare, ma servirà vedere l’ultimo allenamento per fugare definitivamente i dubbi su quelle tre o quattro posizioni che abitualmente presentano più di un’alternativa. Nessun dubbio invece sul partente di gara1, che sarà Raul Rivero, mentre in gara2 partirà Matteo D’Angelo, a meno che l’andamento di gara1 non porti ad optare per soluzioni differenti. Nel “roster dei 25” sono stati anche inseriti alcuni atleti in forza al Rovigo in IBL2, che all’occorrenza potranno essere chiamati all’opera dal manager biancoblu.

Le radiocronache della Finale European Champions Cup 2013 sono trasmesse su Radio International Bologna, alla frequenza 89.8 FM, oppure in streaming al sito www.radiointernationalbologna.it.

Fortitudo B.C. 1953 – Ufficio Stampa
Claudio Adelmi
Cell. 348/7917760
Email: addetto.stampa@fortitudobaseball.com Internet: www.fortitudobaseball.it

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv