Post Date : 12 luglio 2013

BE’ BOLOGNAESTATE 2013: GLI APPUNTAMENTI DI SABATO 13, DOMENICA 14 E LUNEDI’ 15 LUGLIO

AVANT GARDEN_ ofeliadorme_phrobertasardistudiowood10672
AVANT GARDEN_ ofeliadorme_phrobertasardistudiowood10672

Post Detail

#bologna #bolognaestate @bolognaestate #turismoer #twiperbole

Di  seguito gli appuntamenti di bè bolognaestate per sabato 13, domenica 14
e  lunedì  15  luglio.  Il  calendario  completo  con tutte le informazioni
aggiornate è disponibile su www.bolognaestate.it.

bè bolognaestate segnala

Sabato 13 luglio

Incanto mutevole. Garden projection
ore 21.15 Parco della Montagnola – Piazza VIII Agosto,
Con la garden projection Incanto mutevole Apparati Effimeri intende stupire
ed entusiasmare gli spettatori di bè bolognaestate 2013.
La  proiezione  in tre dimensioni applicata agli imponenti platani secolari
presenti   nei  pressi  della  rotonda  sul  viale  Massimiliano  Bruno  in
Montagnola  tramuterà  il  parco  in  un  libro  pop  up  che  incanterà  i
visitatori.
Una  magica  scintilla  animerà gli alberi, e dalla vegetazione emergeranno
personaggi  chimerici  e  strane  entità  volanti.  Al pubblico sembrerà di
vivere un’antica fiaba.
Un  progetto  di  Apparati Effimeri in collaborazione con Antoniano Onlus e
Arci  che  organizzano  il cartellone estivo della Montagnola, con LaWunder
per la consulenza artistica e i Kousagi Project per il sound design. Per la
realizzazione   dei   contenuti  Apparati  Effimeri  ha  coinvolto  i  noti
illustratori iraniani Nazli Tahvili e Amin Hassanzadeh Sharif.
L’installazione  visiva,  della  durata di circa 10 minuti, sarà visibile a
ciclo continuo dalle ore 21.30.
Gratuito
Montagnola Music Club
388 7717506 / 051 19984190
www.montagnolabologna.it

Cuore di Palestina – terza giornata
Teatri di Vita – via Emilia Ponente 485
Cuore  di  Palestina,  dall’11al 28 luglio propone la cultura contemporanea
palestinese –
teatro,  danza,  musica,  cinema,  gastronomia.  Gli artisti di punta della
Palestina si confrontano con i temi dell’identità e del conflitto, offrendo
un  panorama ricco: con la musica dei Radiodervish, il rap dei Dam, il jazz
di  Basel  Zayed,  il Freedom Theatre dal campo profughi di Jenin, la danza
contemporanea  di  Ramallah e tanti film, tra cui gli unici due palestinesi
nominati  all’Oscar.  Tutto  questo a Teatri di Vita e nel fresco parco che
circonda il teatro.
Il programma della serata
Alle 19: Ristorante palestinese
Le  specialità  gastronomiche palestinesi, tutte le sere: un altro modo per
conoscere la cultura di questo paese.
Alle 20: L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi
di Copi, uno spettacolo di Andrea Adriatico
Spettacolo  teatrale  “off  topic”  diretto  da  Andrea Adriatico, con Anna
Amadori,  Olga Durano, Eva Robin’s e Maurizio Patella, Saverio Peschechera,
Alberto Sarti.
Alle 21: Lettere dal fronte interno
Pensieri, parole, emozioni, racconti per ascoltare le voci di un paese “dal
fronte interno”.
Da  scrittrice  a  scrittrice:  Suad  Amiry,  scrittrice,  scrive  a Milena
Magnani, scrittrice. Milena Magnani legge la lettera di Suad Amiry.
Alle 21:30: Suicide note from Palestine
Uno  spettacolo  emozionante,  da  Sarah  Kane  ai campi profughi, in prima
europea
Una rielaborazione di Psicosi delle 4.48 di Sarah Kane, che ha debuttato lo
scorso  aprile.  Si  tratta  di  un’opera tra teatro fisico e videoarte che
rappresenta   un’eplorazione  dell’identità  palestinese  e  del  senso  di
“no-future”  vissuto  dalle  giovani  generazioni.  Il  Freedom Theatre, la
formazione  teatrale  più  famosa della Palestina, è stato fondato nel 2006
nel  campo profughi di Jenin da Juliano Mer-Khamis, l’israeliano che scelse
di condividere con i palestinesi la sua battaglia per la pace e la libertà,
e  che  fu  ucciso  il  giorno  dopo  il debutto di un suo spettacolo da un
integralista islamico due anni fa. La regia è di Nabil Al-Raee.
Alle 22.30: 5 Broken Cameras
Uno  sconvolgente  documentario  sulla  realtà palestinese, nomination agli
Oscar (2011).
Un  palestinese  che  vive  nei  territori occupati decide di raccontare la
crescita  di suo figlio con la telecamera nuova, ma ben presto testimonierà
i  soprusi  dell’esercito israeliano: telecamera dopo telecamera, visto che
ogni  volta  il  suo  strumento  finirà  rotto  durante  gli  scontri… Un
documentario  sconvolgente, firmato a quattro mani da un israeliano e da un
palestinese,  Guy  Davidi e Emad Burnat, che ha ricevuto la nomination agli
Oscar e ha vinto premi al Sundance e perfino al Jerusalem Film Festival. Un
film  che trascina lo spettatore dentro l’indignazione, e che non a caso ha
commosso lo stesso pubblico israeliano. Da non perdere.
Biglietto unico per gli spettacoli di teatro e/o musica: 9€; per il cinema:
5€
Biglietto giornaliero per tutti gli eventi del festival: 10€
Abbonamento per tutto il Festival: 29€
Cuore di Palestina
051566330
www.teatridivita.it/cuoredipalestina

Confusional Quartet live
(ITA – nowave – UnHip)
ore 21.30Bolognetti Rocks – Vicolo Bolognetti 2, ore 21
Un  gruppo  che è un vero e proprio mito! Li abbiamo già ospitati lo scorso
anno,   quest’estate   torneranno  con  un  nuovo  album  che  vede  tra  i
collaboratori  gente  come  Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori e
Bob Rifo dei Bloody Beetroots.
A  seguire  ore  23.30: **ck You. It’s only rock & roll, una notte fatta di
note sporche e dure con il meglio della musica rock dagli anni ’50 ad oggi.
Una  carrellata  di  inni  cha hanno accompagnato intere generazioni adesso
faranno perdere la voce anche a te!
Ingresso a offerta libera
Bolognetti Rocks
051 505801
http://covoclub.it/

Persiana Jones live
ore 21.30 Botanique – Giardini di Via Filippo Re,
Sbarca  per  la  prima  volta nei giardini del BOtanique una delle ska-punk
band  più  grandi  d’Italia, quei Persiana Jones che da oltre 25 anni sanno
far ballare e divertire come pochi.
Venticinque anni di carriera alle spalle, nove album pubblicati, tantissimi
concerti  in  giro  per  il mondo e innumerevoli collaborazioni: i Persiana
Jones  possono  essere  considerati a buon diritto i capofila dell'”Italian
Ska Invasion”.
Nati  nel febbraio del 1988 a Rivarolo Canavese in provincia di Torino, nel
corso degli anni hanno guadagnato potenza, abbandonando i fiati (non tutti)
a  favore  della  parte  ritmica che è diventata più Ska-Punk. Dopo qualche
anno   “a  bassa  rotazione”,  nel  2013  i  Persiana  Jones  sono  tornati
prepotentemente  alla ribalta il 13 aprile aprendo per gli SKA-P davanti ad
un  Mediolanum Forum esaurito. Sempre quest’anno inoltre, per festeggiare i
25  anni di attività, la band ha programmato un tour con poche ed esclusive
date,  tra  cui  Londra, e l’uscita del primo “Best Of” della carriera, che
oltre  ad  alcuni inediti ripercorrerà i molti anni di successi in patria e
all’estero.
Ingresso gratuito
BOtanique 4.0
051 323490
www.botanique.it

Mancia competente, di Ernst Lubitsch (USA/1932, 83′)
ore 22 Piazza Maggiore
Schermaglie amorose a colpi di furti e raggiri, ambientati in un ‘paradiso’
di  cartapesta: Venezia e Parigi. Una coppia di ladri, maschio e femmina, è
coinvolta  senza  sosta  nel  gioco di apparenze e inganni, di svelamenti e
colpi di scena, fi no alla disillusione (sull’amore). Stilizzazione sublime
e   maestria   del  dialogo:  “dopo,  non  ho  più  fatto  niente  di  così
perfetto” (Lubitsch).
Gratuito.
In caso di maltempo, le proiezioni si sposteranno al Cinema Lumière.
Sotto le stelle del cinema
051 2194826
www.cinetecadibologna.it

Etnia Supersantos
ore 20.30 Giardini del Cavaticcio – via Azzo gardino 65, dalle ore 19
Senza    essere   anglofoni   o   giovanilistici   o   entrambe   le   cose
contemporaneamente,  la definizione “cool” è quella che meglio definisce il
sound e il mood degli Etnia SupersantoS un gruppo che va visto dal vivo, in
uno spettacolo solare e ironico.
La  formazione  capitanata  da  Bruno  Damiani,  autore di testi e melodie,
prosegue  idealmente il percorso dei grandi autori italiani alla fine degli
anni  ’70  e  per  tutti  gli  anni ’80, quella canzone che aveva rotto gli
argini  di definizione di genere. Gl Etnia SupersantoS riavviano i lavori e
sviluppano  un progetto che mette insieme folk, pop, blues, dance anni ‘80,
reggae,  rocksteady  e  swing,  il  risultato  di  questa  commistione è la
Canzone,  la  Canzonetta,  la  Canzonaccia,  la Canzonissima, la Canzonata…
disimpegno  e  poesia  convivono  felicemente accompagnandosi infine ad una
genuina  spensieratezza  sonora. Nel 2009 la band pubblica il proprio primo
album Arlecchino cinema (Adesiva Discografica/Edel). E’ del 2012 il secondo
album, L’abominevole uomo delle fogne (Adesiva Discografica), prodotto come
il  precedente  da  Paolo  Iafelicee  promosso in collaborazione con Puglia
Sounds-TPP.
In  apertura al live degli etnia SupersantoS un dj-set di m/martines su una
selezione  di  canzoni degli anni ’80, da Prince a Nick Camen, passando per
Caoline Loeb e Vanessa Paradise, …
Ingresso gratuito
Avant Garden – Piaceri d’estate al Parco del Cavaticcio
051 6493896
www.cassero.it/avantgarden

Pussy Riot A Punk Prayer
fino  al 14 luglio MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Via Don Minzoni
14
Le  proiezioni  (della  durata  di  90′)  hanno  luogo martedì, mercoledì e
venerdì  h 12.30, 14, 15.30; giovedì, sabato e domenica h 12.30, 14, 15.30,
17, 18.30 (lunedì chiuso).
Ingresso  con  biglietto  cumulativo  (MAMbo Collezione Permanente + mostra
temporanea + Museo Morandi) intero € 6 – ridotto € 4.
MAMbo
051 6496611
www.mambo-bologna.org

Il Grande Gatsby, di Baz Luhrmann (Autralia-USA/2013, 142′ )
ore 21.45 Arena Puccini – Via Sebastiano Serlio 25/2,
Con  Leonardo  DiCaprio, Tobey Maguire, Carey Mulligan, Joel Edgerton, Isla
Fisher
Biglietto  intero:  6  €;  Biglietto  ridotto: 4,50 €; Puccini Card: ogni 4
ingressi il 5° è gratis.
Prevendita:  www.vivaticket.it  e  presso  Bologna Welcome (Piazza Maggiore
1/E)
Arena Puccini 2013
333 8793477 – 340 4854509 (dalle ore 20.30)
www.cinetecadibologna.it/arenapuccini2013

e inoltre…

Messalina Acoustic Set
ore 21 Sostegno del Battiferro – via della Beverara 123,
Musica  al  Battiferro:  Messalina  acoustic  set, un duo chitarra-voce che
emoziona  e  coinvolge,  con  Messalina  Fratti  alla  voce accompagnata da
Francesco  Plazzi  alla  chitarra.  Un  sound  che vede una ricca ricerca e
contaminazioni  musicali  verso  le  componenti  più  popolari,  colorate e
rilette in chiave acustica.
L’ingresso   è   libero,   senza   prenotazione,   con  prima  consumazione
obbligatoria di € 5
Battiferro finché caldo
0510474235
http://battiferrobologna.it/

Domenica 14 luglio

Partita a quattro, di Ernst Lubitsch (Design for Living, USA/1933, 91′)
Sotto le stelle del cinema
ore 22 Piazza Maggiore
Americani  a  Parigi,  e un’etica della contemporaneità sembra premere d’un
tratto sulla lubitschiana astrazione dello stile. Nel capolavoro di massima
audacia (ormai ai bordi del codice Hays), una ragazza e due uomini decidono
di  vivere  insieme senza sesso, in una sorta di casta edenica squattrinata
bohème:  è  un  accordo  che  patteggiano e ripatteggiano senza mai poterlo
rispettare,  una  scommessa  giocata  e  persa,  nella  commedia in cui più
avvertibile,  meno  mascherabile  diventa,  per  ciascuno  a  suo tempo, la
sofferenza  d’ogni personaggio coinvolto. Miriam Hopkins si divide tra Gary
Cooper  e  Fredric  March, ma è Edward Everett Horton (il meno sostituibile
degli attori lubitschiani), sfortunato provvisorio marito, a trovare qui il
ruolo  d’una vita, quello che meglio rende giustizia alla ricchezza del suo
talento. Da una commedia di Noël Coward, che Ben Hecht riscrisse salvandone
solo una riga.
Gratuito.
In caso di maltempo, le proiezioni si sposteranno al Cinema Lumière.
051 2194826
www.cinetecadibologna.it

Cuore di Palestina – quarta giornata
Teatri di Vita – via Emilia Ponente 485
Alle 12: Corso di cucina palestinese
Tutte  le  domeniche sarà possibile seguire un corso di cucina palestinese.
Si  può  partecipare a una singola lezione, oppure al ciclo completo di tre
domeniche. Singola lezione 20€ (3 lezioni, 50€)
Alle 19: Ristorante palestinese
Le  specialità  gastronomiche palestinesi, tutte le sere: un altro modo per
conoscere la cultura di questo paese.
Alle 20: L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi
di Copi, uno spettacolo di Andrea Adriatico
Spettacolo  teatrale  “off  topic”  diretto  da  Andrea Adriatico, con Anna
Amadori,  Olga Durano, Eva Robin’s e Maurizio Patella, Saverio Peschechera,
Alberto Sarti.
Alle 21: Lettere dal fronte interno
Pensieri, parole, emozioni, racconti per ascoltare le voci di un paese “dal
fronte interno”.
Da  attivista  a  attivista:  Omar  Barghouti, attivista politico, scrive a
Luisa  Morgantini,  di Assopace Palestina, ex vicepresidente del Parlamento
Europeo. Luisa Morgantini legge la lettera di Omar Barghouti.
Alle 21:30: Suicide note from Palestine.
Uno  spettacolo  emozionante,  da  Sarah  Kane  ai campi profughi, in prima
europea
Una rielaborazione di Psicosi delle 4.48 di Sarah Kane, che ha debuttato lo
scorso  aprile.  Si  tratta  di  un’opera tra teatro fisico e videoarte che
rappresenta   un’eplorazione  dell’identità  palestinese  e  del  senso  di
“no-future”  vissuto  dalle  giovani  generazioni.  Il  Freedom Theatre, la
formazione  teatrale  più  famosa della Palestina, è stato fondato nel 2006
nel  campo profughi di Jenin da Juliano Mer-Khamis, l’israeliano che scelse
di condividere con i palestinesi la sua battaglia per la pace e la libertà,
e  che  fu  ucciso  il  giorno  dopo  il debutto di un suo spettacolo da un
integralista islamico due anni fa. Regia di Nabil Al-Raee.
Alle 22.30: Sete (Atash), di Tawfik Abu Wael (2004)
Un  padre  padrone  e  una  famiglia  sottomessa,  relegata in un villaggio
fantasma,  quasi  metafisico,  per  espiare una colpa segreta. E’ questa la
storia avvincente raccontata da Tawfik Abu Wael in un film di straordinaria
qualità  cinematografica  e  di  emozionante  bellezza visiva, impreziosito
dalla  recitazione  vibrante  di  attori  non  professionisti.  Un  piccolo
capolavoro  del  cinema palestinese, che sospende l’attenzione al conflitto
con  Israele  per  competere  con le grandi produzioni internazionali in un
racconto   universale  di  grande  fascino  e  assolutamente  sorprendente.
Vincitore di numerosi premi, tra cui il Premio della Critica al Festival di
Cannes.
Biglietto unico per gli spettacoli di teatro e/o musica: 9€; per il cinema:
5€
Biglietto giornaliero per tutti gli eventi del festival: 10€
Abbonamento per tutto il Festival: 29€
Cuore di Palestina
051566330
www.teatridivita.it/cuoredipalestina

Voodoo Sound Club
ore 21.15 Parco della Montagnola – Piazza VIII Agosto,
La musica di Voodoo Sound Club è una miscela esplosiva di funky, afrobeat e
psichedelia,  più  sinteticamente  Voodoo  Jazz.  Musica  da ascoltare e da
ballare  che  riporta  il  jazz  vicino a tutte le forme di Black Music che
hanno  fatto  ballare intere generazioni: il funk, il beat, il rock fino ad
arrivare all’originale matrice africana.
Guglielmo  Pagnozzi  – Sax, Tastiere, Voce; Reda Zine – Chitarra elettrica,
Guimbri,  Voce;  Davide Angelica – Chitarra elettrica; Salvatore Lauriola –
Basso elettrico; Danilo Mineo – Percussioni;
Gaetano Alfonsi – Batteria.
Il concerto era stato precedentemente programmato per giovedì 11 luglio.
In  caso  di pioggia gli spettacoli si terranno nella Tendostruttura Spazio
Verde all’interno del Parco. Ingresso gratuito
Montagnola Music Club
388 7717506 / 051 19984190
www.montagnolabologna.it

Nella casa, di François Ozon (Francia/2012, 105’)
ore 21.45 Arena Puccini – Via Sebastiano Serlio 25/2,
Con Fabrice Luchini, Kristin Scott Thomas, Emmanuelle Seigner
Vincitore  del  Festival  di  San  Sebastian  2012,  Premio  della  Critica
Internazionale al Festival di Toronto.
Biglietto intero: 6 €; Biglietto ridotto: 4,50 €;
Puccini Card: ogni 4 ingressi il 5° è gratis. Prevendita: www.vivaticket.it
e presso Bologna Welcome (Piazza Maggiore 1/E).
Arena Puccini 2013
333 8793477 – 340 4854509 (dalle ore 20.30)
www.cinetecadibologna.it/arenapuccini2013

Visita guidata alla mostra Il giardino degli angeli di Nino Migliori
ore 10:30 Museo del Risorgimento – Piazza Carducci 5,
In occasione della chiusura della mostra, la certosa di Bologna propone una
visita guidata con Roberto Martorelli.
In esposizione le fotografie che Nino Migliori ha dedicato al settore della
Certosa  di  Bologna  riservato alle inumazioni dei bambini. Le immagini ci
trasportano  in  un mondo tenero e festoso, carico di energie positive, del
tutto  in  contrasto  con  i sentimenti e le emozioni normalmente legate al
luogo  dell’eterno  riposo.  Roberto  Martorelli  amplierà la visita con la
poiezione di immagini e opere d’arte della Certosa legate all’infanzia.
Costi di ingresso: biglietto  del museo € 5 intero / € 3 ridotto
Certosa di Bologna
051 347592
www.museibologna.it/risorgimento

Visita guidata alla mostra Autoritratti. Iscrizioni del femminile nell’arte
italiana contemporanea
ore 18.30 MAMbo – via Don Minzoni  14,
La mostra rappresenta un’ampia e articolata esposizione collettiva dedicata
ai rapporti fra donne e arte in Italia negli ultimi decenni.
Il tema, elaborato da un gruppo appartenente allo staff femminile del museo
con   il   coordinamento   curatoriale  di  Uliana  Zanetti,  ha  suscitato
l’interesse  di affermate artiste, critiche, studiose e direttrici di musei
italiane che hanno aderito all’iniziativa, la cui collaborazione si traduce
in  diverse  modalità  di ricerca e divulgazione sviluppate in un confronto
continuo fra le partecipanti.
Ingresso: € 4 + biglietto del museo (€ 6 intero – € 4 ridotto).
MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
051 6496611
www.mambo-bologna.org/

Lunedì 15 luglio

Musicals in Concert
ore 21 Teatro Comunale di Bologna – Largo Respighi 1
Sul  palcoscenico  del  Teatro Comunale di Bologna, in una cornice di luci,
costumi  e  immagini,  accompagnati  dalla  grande orchestra del Comunale e
dall’  Ensemble della Bernstein School of Music Theatre, i migliori allievi
della  BSMT,  ormai  diplomati e indiscussi protagonisti dei più importanti
musicals  prodotti  in  Italia,  vi faranno rivivere la magia di capolavori
come  Ragtime,  Jesus  Christ  Superstar, Nine, A Little Night Music, senza
dimenticare Kiss of the Spider Woman e Les Miserables.
Regia  di  Gianni  Marras;  direzione  musicale,  Shawna Farrell; direzione
orchestra, Stefano Squarzina.
Orchestra del Teatro Comunale di Bologna; Bernstein School of Music Theatre
Ensemble
Costi d’ingresso: intero 15€, ridotto giovani 10€
A Summer Musical Festival
051 529958
www.comunalebologna.it

sQuote rosa/OfeliaDorme + Portobello Queer Discount e Mercato della Terra
ore 21 Giardini del Cavaticcio – via Azzo gardino 65,
Atmosfere  rimbaudiane  e  raffinata  eleganza  contraddistinguono il suono
degli   OfeliaDorme   promettente  gruppo  dell’undergound  italiano.  Musa
ispiratrice  la  “Ofelia”  Francesca  Bono,  frontwoman dalle preziose doti
canore,  seguita dai compagni di banda Gianluca “gmod” Modica, Tato Izzia e
Michele  Postpischl.  La  band  esordisce nel 2009 con l’ EP Sometimes it’s
better  to  wait.  Le  ottime  reviews  in  Italia e all’estero e i live di
assoluto   coinvolgimento,   permettono  di  varcare  i  confini  nazionali
approdando  a  Londra, Manchester e Bruxelles. Nel 2011 esce il primo album
ufficiale  All  Harm  Ends  Here,  che arriva ad aggiudicarsi la finale del
Premio  Fuori  dal  Mucchio, sarà l’inizio di un tour nazionale di circa 40
tappe  e  un  mini  tour  europeo  tra Francia e UK. Nel 2012 il produttore
scozzese  HOWIE  B  chiede  alla  band di remixare un brano, Paranoid Park,
uscito   in  esclusiva  sul  sito  di  Rolling  Stone.  Nello  stesso  anno
coverizzano  Bike  dei Pink Floyd per la label canadese Halcyon Records. Il
2013  inizia  molto  bene  per  gli  OfeliaDorme che pubblicano la cover di
Lioness  dei  Songs e arrivano a calcare il palco del Liverpool Sound City,
uno  dei festival più importanti d’Europa. Nel marzo dello stesso anno esce
Bloodroot  (The  Prisoner Records, 2013), la loro terza e promettente prova
discografica.
L’evento  fa  parte  di  sQuote  rosa,  rassegna  al  femminile,  tra rock,
minimalismo  ed  elettronica,  che  mette  in  mostra  le più significative
espressioni musicali della discografia indipendente.
Dalle  19:  Portobello  Queer  Discount, Mercatino dell’indie, del vintage,
delle  produzioni sostenibili, del riciclo e dell’artigianato. Angolo relax
a  cura  degli  allievi  in  formazione  biennale  Operatore  del Massaggio
Olistico.
E dalle 17.30: Il Mercato della Terra (Cortile del Cinema Lumiere)
L’appuntamento  estivo  con il Mercato della Terra, il mercato contadino di
filiera  corta  e a km zero, è ogni lunedì sera dalle 17.30 alle 21.30. Più
di  venti  produttori  del  territorio bolognese vendono qui direttamente i
loro  prodotti  di  stagione.  Ortaggi  e frutta, formaggi e salumi, pane e
cereali,  uova  e  carne,  latte e yogurt, miele e conserve, vino e birra e
tanti  altri  prodotti  a chilometro zero, da degustare e da acquistare. Il
Mercato  è  promosso da Slow Food, Provincia di Bologna, Comune di Bologna,
con il sostegno della Fondazione Carisbo, e svolto in collaborazione con la
Cineteca di Bologna.
Ingresso libero
Avant Garden – Piaceri d’estate al Parco del Cavaticcio
051 6493896
ww.cassero.it/avantgarden

Ninotchka, di Ernst Lubitsch (USA/1939, 110′)
ore 22 Piazza Maggiore
Nel  film  sceneggiato  da  Billy Wilder e Charles Brackett (delle commedie
lubitschiane,  la  più  aderente  al  canone  sentimentale  hollywoodiano),
Lubitsch  allestisce  il  suo  mondo  di  grandi  alberghi, porte girevoli,
nobiltà  squattrinata  e aristocrazia morale della servitù: siamo a Parigi,
la  città  ha  stregato i tre agenti sovietici mandati da Mosca, poi il suo
dolce   delirio   d’amore   e  champagne  scioglierà  anche  l’inflessibile
commissario  Nina  Yakusciova:  “Compagni!  Compagni,  la  rivoluzione è in
marcia,  le bombe cadranno, la civiltà occidentale crollerà a pezzi. Ma per
favore,  non  adesso”.  La  Garbo  ride, ed è una risata di resa a una vita
nuova, una risata d’addio all’edificazione socialista: ma carica di presagi
(lei  non  riuscì  a  produrne il suono, fornito al montaggio dalla voce di
un’altra),  quella  risata fu il principio della fine anche per la carriera
della diva. (pcris).
In caso di maltempo, le proiezioni si sposteranno al Cinema Lumière.
Gratuito
Sotto le stelle del cinema
051 2194826
www.cinetecadibologna.it

The Readers Garden – Diego Ballani
ore 21 Botanique –  Giardini di via Filippo Re,
Una  delle  novità  dell’edizione  2013:  4 serate, 4 autori diversi che ci
conducono in un viaggio attraverso la cultura pop, dalla musica all’arte di
strada…  Questa sera Diego Ballani – The Smiths A Murderous Desire. Testi
commentati.   Appena   un   lustro  è  bastato  agli  Smiths  per  plasmare
l’immaginario  di  numerose  generazioni  di ascoltatori. A un certo punto,
nell’Inghilterra  di  metà  anni  Ottanta  irrigidita  da una recrudescenza
conformista, arrivarono loro, quattro ragazzi della working class capaci di
slanci   poetici,   virulenti   e  assoluti.  Un  gruppo  che,  a  dispetto
dell’immagine  ordinaria, si faceva portavoce di sentimenti inconfessabili,
dell’insofferenza   nei   confronti   delle   convenzioni  sociali,  di  un
romanticismo  stridulo e scomposto. Nei testi arguti e densi di riferimenti
letterari  del vocalist Morrissey trovavano spazio la confusione sessuale e
sociale,  la  vulnerabilità  e  la violenza, l’alienazione e la solitudine,
l’oscillazione  tra  la sensazione di inutilità e la volontà di conquistare
il  mondo.  Sarà  una rivoluzione copernicana, in un’epoca di rampantismo e
disimpegno.  Le  liriche di Morrissey e le suadenti melodie del chitarrista
Johnny  Marr  sapranno  incarnare lo spirito di quella parte d’Albione alla
ricerca   di   un   salvacondotto,   anche  estetico,  allo  squallore  del
thatcherismo.  Canzoni  come This Charming Man, There Is A Light That Never
Goes  Out  e  How Soon Is Now? saranno foriere di una deriva dei sentimenti
che  diverrà  paradigma.  Perché quello che gli Smiths hanno saputo offrire
non  è  stato  solo  un  inossidabile repertorio di canzoni e atteggiamenti
provocatori,  ma  una  complessa  ragnatela  di  miti  e riti atti a creare
l’illusione  di  un rapporto esclusivo con ciascuno dei propri seguaci. Una
sensazione che resterà inscritta nell’opus della band e che si è tramandata
intatta fino ai giorni nostri.
Ingresso gratuito
BOtanique 4.0
051 323490
www.botanique.it

Il sospetto, di Thomas Vinterberg (Danimarca/2012, 115′)
ore 21.45 Arena Puccini – Via Sebastiano Serlio 25/2,
Con Mads Mikkelsen, Thomas Bo Larsen, Susse Wold, Annika Wedderkopp
Biglietto  intero:  6  €;  Biglietto  ridotto: 4,50 €; Puccini Card: ogni 4
ingressi il 5° è gratis.
Prevendita:  www.vivaticket.it  e  presso  Bologna Welcome (Piazza Maggiore
1/E)
Arena Puccini 2013
333 8793477 – 340 4854509 (dalle ore 20.30)
www.cinetecadibologna.it/arenapuccini2013

Cinema a trucchi/Trucchi al cinema
ore 18 Giardino del Guasto – via del Guasto, angolo via Belle Arti,
Sparire, cambiare e riapparire non sarà più impossibile: un laboratorio per
bambini dai 5 agli 11 anni per giocare con la tecnica della pixillation. Il
filmato realizzato dai bambini verrà caricato sul canale YouTube di Schermi
e  Lavagne.  Il  lunedì  si  definiranno la storia e i trucchi che verranno
girati  il  mercoledì.  Sali la scala di via del Guasto, all’angolo con via
delle Belle Arti.
Evento a cura di Schermi&Lavagne e Cineteca di Bologna.
Il costo è di € 12 a bambino per entrambe le giornate.
I   posti  sono  limitati,  per  iscriversi  occorre  compilare  il  modulo
scaricabile                                                             su:
www.cinetecadibologna.it/schermielavagne/estatebimbi2013/cinemaritrovatokids2013
Il cinema in giardino
392 8780106

Fujiko Bagno 103. Bolognetti Beach
ore 18.30 Bolognetti Rocks – Vicolo Bolognetti 2,
Relax  Zone.  Dalle ore 18.30 a dopo il tramonto il Bolognetti si trasforma
nella  vostra  spiaggia  preferita  con  cockails  speciali, menù a base di
frutta e un allestimento ad hoc con sdraio e lettini.
Bolognetti Rocks
051 505801
http://covoclub.it/

e inoltre…

Samudra – Samunder tumse bate karè (Acqua che parla con te)
ore 21.15 Corte del Quartiere Saragozza – Via Pietralata 58,
Spettacolo  di  danza  indiana  tradizionale  bharata  natyam con Ayub Noor
Muhammad (voce e tabla), Andrea Faidutti (sitar), Giuditta de Concini e gli
allievi di Associazione Jaya.
Il  Bharata  Natyam  è  lo  stile più antico di teatro-danza dell’India. Il
termine  Natyam  in sanscrito significa danza, bharata è invece un acronimo
delle  tre  parole  Bavha  (espressione),  Raga (melodia), Tala (ritmo). Lo
stile noto come Bharata Natyam è infatti una perfetta sintesi di questi tre
elementi. In caso di maltempo lo spettacolo sarà annullato
Ingresso  10€ (riduzioni per under 12 e over 65)
Per informazioni e prenotazioni: info@lacaracola.it
MUTEDA: segni di passaggio
3382619686 – 3393115913
www.lacaracola.it

Sul   sito   www.bolognaestate.it   sono  segnalate  tante  altre  attività
organizzate in città nel periodo estivo: ogni giorno in evidenza gli eventi
principali  e  il  calendario  completo  per scegliere cosa fare oggi e nei
prossimi giorni.

bè  bolognaestate 2013 è il cartellone di eventi sostenuto e coordinato dal
Comune  di  Bologna,  con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio in
Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Gruppo Unipol.
La  pecora  che caratterizza l’immagine dell’estate 2013 è stata realizzata
da  PetriPaselli, duo artistico formato da Luciano Paselli e Matteo Tommaso
Petri.  www.petripaselli.com.
Il  progetto  di  comunicazione e l’immagine coordinata di bè bolognaestate
2013  sono  realizzati  dall’Agenzia  SdB  –  Stile  di  Bologna, che anche
quest’anno  ha  collaborato  con  il  Comune  di Bologna per consolidare il
rapporto  tra  istituzioni  e  realtà  commerciali  e  imprenditoriali  del
territorio.  La  campagna  di  comunicazione,  infatti,  è stata realizzata
grazie  a  Emilbanca,  Campa, Ottica Garagnani, Naturhouse, Piscine SOGESE,
Infortunistica Tossani, BLQ automobili, Titto, Aci, La Cantina di Argelato,
Golf  Club  Siepelunga,  Luca  Elettronica,  Olive e Capperi. Mediapartner:
éTV-Rete7,  Radio  Bruno,  COTABO,  Matteiplast,  Faserteck, laFeltrinelli,
Tper.

info
bè bolognaestate 2013 tel. 051 203040
www.bolognaestate.it | bolognaestate@comune.bologna.it
Facebook: www.facebook.com/bo.estate
Twitter: @BolognaEstate; #bolognaestate

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv