Post Date : 24 giugno 2013

ISTITUZIONE BIBLIOTECHE: GLI APPUNTAMENTI DA MARTEDI’ 25 GIUGNO A LUNEDI’ 1°LUGLIO

sala--620x420
sala--620x420

Post Detail

#bologna #comunedibologna @twiperbole @turismoer #archigginasio

Di  seguito  le proposte dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna
per la settimana da martedì 25 giugno a lunedì 1° luglio 2013.

In evidenza

Biblioteca   dell’Archiginnasio,   piazza   Galvani  1;  tel.  051  276811,
archiginnasio@comune.bologna.itwww.archiginnasio.it
Mercoledì 26 giugno, ore 21, nel Cortile dell’Archiginnasio,
Antonii   Baryshevskyi   in   concerto:   quarta   serata   della  rassegna
“Pianofortissimo  2013 – Festival Pianistico Internazionale”, realizzato in
collaborazione con ACF Trading.
Debutto  assoluto  a  Bologna  per  il  giovane  pianista  ucraino  Antonii
Baryshevskyi,  allievo  di  Valeryi  Koslov,  vincitore  di  molti concorsi
internazionali,  fra  cui  il  Premio Jaén nel 2009 e l’ultima edizione del
Concorso  Ferruccio Busoni di Bolzano (2011), dove ha vinto anche il Premio
del  Pubblico  e  quello  della  Critica.  Dotato di personalità e di suono
magnetico,  Baryshevskyi  è  stato paragonato a Sofronitskij e Horowitz per
l’originalità  pianistica  e  la  fantasia.  Ogni suo concerto è un piccolo
evento,  con  il  quale  l’interprete  entra  in  uno  stato  di  autentica
comunicazione  con  il  pubblico.  Ancora  un  altro  grande  capolavoro di
Schumann  (quasi  un  filo conduttore del festival) con lui, la monumentale
Fantasia   op.   17,   grande  cavallo  di  battaglia  dell’interprete  cui
Baryshevskyi  sembra  guardare  come  a  un faro: Vladimir Horowitz. Grande
pianismo  quello  di  Antonii,  screziato da mille colori cangianti, quelli
necessari  ad  affrontare i due Poemi e l’antologia di piccole miniature di
Scriabin,  prima  del tuffo nel grande polittico musicale dell’Ottocento: i
celebri  Quadri  di  un’esposizione  di  Modest  Musorgsky,  nella versione
originale per pianoforte.
L’evento,  compreso  nel  cartellone  di Bè Bolognaestate, è organizzato in
collaborazione con l’Associazione Culturale “Inedita per la Cultura”, sotto
la direzione artistica di Alberto Spano.
Nell’intervallo  del  concerto  si terrà un’asta di beneficenza a favore di
“AIUTA”  per la raccolta fondi destinata alla ricostruzione della scuola G.
Lodi  di  Crevalcore,  distrutta  dal  terremoto  del maggio 2012: verranno
battute  due opere del grande maestro del Novecento, Mario Sironi. L’asta è
promossa da Estemio Serri, responsabile della Galleria d’Arte Cinquantasei,
in collaborazione con Inedita.
Programma del Festival: www.ineditasrl.it/pianofortissimo/programma.htm
Per              il              libretto              di             sala:
www.ineditasrl.it/pianofortissimo/Libretto_sala_pianofortissimo.pdf
In  caso  di  pioggia,  i concerti si terranno all’Auditorium Enzo Biagi di
Salaborsa, in Piazza Nettuno 3 – Bologna.
Ingresso  Euro  15,00. Prevendita biglietti: presso Bologna Welcome, Piazza
Maggiore  1/E  –  tel  051 231454, tutti i giorni dalle 9 alle 19, domenica
dalle   10   alle   17,   e  la  sera  stessa,  dalle  20.15,  all’ingresso
dell’Archiginnasio.
Lunedì 1° luglio, ore 21, nel Cortile dell’Archiginnasio
Per  “PIanofortissimo  2013 – Festival Pianistico Internazionale”, concerto
di Wim Mertens
Altro  ritorno gradito per Bologna (dove si ricorda il suo debutto italiano
nei  tardi  anni ’70 in uno storico concerto ai Giardini Margherita) quello
del  grande  pianista-compositore  belga Wim Mertens, classe 1953. Divenuto
famoso  come  autore  delle  colonne sonore di film di Peter Greeneway (“Il
ventre dell’architetto”), l’autore di Struggle for Pleasure si presenta con
il  suo  nuovo  recital  pianistico in cui alterna brani del suo repertorio
alle  ultime  creazioni  musicali,  facendo  sempre  un  uso particolare ed
intenso  della  voce.  La  sua  è una “petite musique de chambre”, come lui
stesso  la  definisce,  che  nasce  da  piccole  intuizioni  e accostamenti
ricercati.  Mertens  propone  un  intenso recital in cui fa uso anche della
voce,  riproponendo  le  sue  più  note  composizioni,  fra cui la popolare
“Struggle  for  pleasure”,  e un’ampia antologia delle sue ultime creazioni
musicali,  come  sempre  ispirate  al  genere  “ambient”  e  al minimalismo
musicale.
Programma: www.ineditasrl.it/pianofortissimo/programma.htm
Per              il              libretto              di             sala:
www.ineditasrl.it/pianofortissimo/Libretto_sala_pianofortissimo.pdf
In  caso  di  pioggia,  i concerti si terranno all’Auditorium Enzo Biagi di
Salaborsa, in Piazza Nettuno 3 – Bologna.
Ingresso  Euro  15,00. Prevendita biglietti: presso Bologna Welcome, Piazza
Maggiore  1/E  –  tel  051 231454, tutti i giorni dalle 9 alle 19, domenica
dalle   10   alle   17,   e   la  sera  stessa  dalle  20.15,  all’ingresso
dell’Archiginnasio.

Biblioteca   Salaborsa,   Piazza   del   Nettuno   3;   tel.  051  2194400,
bibliotecasalaborsa@comune.bologna.itwww.bibliotecasalaborsa.it/
Fino al 31 agosto prosegue la mostra “Il Cinema ambulante ritrovato. Tesori
dal  fondo  Morieux”  ,  realizzata  in  occasione  del festival “Il Cinema
Ritrovato” e curata dalla Cineteca di Bologna.
L’esposizione  presenta  splendidi manifesti e fotografie provenienti dalle
collezioni  della  Fondazione  Jérome Seydoux Pathé e del Musée Gaumont, ed
elementi originali, mai esposti prima, di una facciata del Théâtre Morieux,
ora conservati insieme ai diorama e a migliaia di marionette meccaniche nel
Musée  des Arts Forains di Jean-Paul Favand a Parigi. La mostra, visitabile
negli  orari  di  apertura  di  Salaborsa,  è  un  vero  e  proprio viaggio
nell’infanzia  del cinema attraverso le affissioni realizzate tra il 1902 e
il  1910.  L’esibizione  è  corredata da due serate speciali (Cortile della
Cineteca:  2-3 luglio, ore 22, ingresso libero) che prevedono la proiezione
con lanterna a carbone, con accompagnamento al piano,  dei film provenienti
dalla  collezione  della famiglia di ambulanti Van de Voorde, che nei primi
anni  del  Novecento portò il cinematografo di villaggio in villaggio nelle
feste paesane.
Ingresso     libero.     I     dettagli     sul    sito    del    festival:
www.cinetecadibologna.it/cinemaritrovato2013

Biblioteca  Ruffilli,  vicolo  Bolognetti 2  (primo piano), tel. 051276143,
BibliotecaRuffilli@comune.bologna.it
Venerdì 28 giugno, ore 18.30
Secondo  appuntamento  di  letture  e  musica  del  programma   “Musica  in
Biblioteca”:  il  Duo  alla  Quinta  composto da Antonio Laganà, violino  e
Giuseppe  Donnici,  viola,  propone la lettura di alcune poesie di Giovanni
Pascoli. Lettrice Daniela Bortolotti. In collaborazione con Il Gelatauro.
Ingresso libero . Informazioni presso la biblioteca

Gli altri appuntamenti

Biblioteca   dell’Archiginnasio   piazza   Galvani   1;  tel.  051  276811,
archiginnasio@comune.bologna.itwww.archiginnasio.it
Prosegue  fino  al  31  luglio,  con  ingresso  libero,  nel Quadriloggiato
superiore  –  Ambulacro  dei Legisti, la mostra: “Laura Bassi e le carte di
famiglia nelle raccolte dell’Archiginnasio”. Mostra documentaria incentrata
sui   documenti   relativi   alla   scienziata   bolognese   custoditi   in
Archiginnasio: http://bassiveratti.stanford.edu.
Prosegue  fino  al  31  agosto,  con  ingresso  libero,  nel Quadriloggiato
superiore,  la  MOSTRA:  Il mondo di Mario Cagli. Impegno civile e passione
politica  di  un  ‘borghese radicale’. La mostra testimonia, attraverso una
scelta   di   circa   un   centinaio  dei  documenti  originali  conservati
all’Archiginnasio,  alcuni dei momenti principali della vita di Mario Cagli
(Genova,  27  dicembre  1918 – Bologna, 8 luglio 1983), «figura speciale di
notabile  bolognese,  organizzatore  di  cultura,  liberale  nel  senso più
pieno» (Eugenio Scalfari).
Ingresso            libero.           Info:           051           276811;
www.archiginnasio.it/html/area_stampa.htm

Biblioteca   Salaborsa   Piazza   del   Nettuno   3;   tel.   051  2194400,
bibliotecasalaborsa@comune.bologna.itwww.bibliotecasalaborsa.it/
Dal 25 giugno al 20 luglio
Tanato_Space Exhibition – Una casa funeraria per Bologna?
Si  tratta di una mostra sugli spazi per la ritualità funebre tra archetipi
e  neotipi  ospitata nello spazio Esposizioni dell’Urban Center e curata da
Luigi  Bartolomei  e  Alberto Bortolotti  del Dipartimento di Architettura,
Università di Bologna.
Dal 25 giugno al 25 luglio
“Oltre  le  amnesie”:  allestita  all’Urban Center, la mostra si propone di
raccontare,   attraverso   dieci   tesi   di  laurea  del  Dipartimenti  di
Architettura  di  Bologna  e di Ferrara, differenti esperienze di possibile
rigenerazione  urbana nella città di Bologna, con l’obiettivo di mettere in
luce spazi della città che ora appaiano dimenticati.
Mercoledì 26 giugno, ore 16
“La seconda vita dei libri”, in piazza coperta di Salaborsa.
Appuntamento   con   la   bancarella   dei   libri  scartati:  i  volontari
dell’associazione  Bibliobologna  garantiscono  ai  testi allontanati dagli
scaffali,  una  seconda  vita  a  casa di curiosi e appassionati lettori. I
libri  scartati  sono  ceduti a fronte di un’offerta libera da destinare al
rinnovo  delle  collezioni  della  biblioteca  e,  nella  stessa occasione,
vengono  anche  accolti  doni  di  libri  che non servano più e che possano
essere ceduti a loro volta a offerta libera.
Mercoledì 26 giugno, ore 17
“In  bici  sui  viali”.  Nella  sala Atelier dell’Urban Center proseguono i
lavori  per  progettare  e  realizzare l’anello ciclabile lungo i viali, la
cosiddetta  tangenziale  delle biciclette, parte del più ampio programma Di
nuovo in centro, che permetterà di collegare al centro storico le piste e i
percorsi  provenienti  dalle  diverse  parti  della  città.  L’incontro del
laboratorio  In  bici  sui  viali,  coordinato  da  Urban Center Bologna ha
l’obiettivo  di  discutere  la proposta progettuale degli ultimi tratti non
ancora  analizzati.  Verso  le 18.30 i tecnici e i partecipanti interessati
proseguiranno  l’incontro  con  un  sopralluogo esplorativo in alcuni punti
particolarmente  significativi  del  tracciato  (in  particolare  Porta San
Donato). Sono invitati tutti i cittadini interessati
Giovedì 27 giugno, ore 17,30
Visite  guidate  agli  scavi  di  Salaborsa.  Un bibliotecario accompagna i
visitatori  alla scoperta degli scavi archeologici sotto la Piazza Coperta:
i  resti  della  basilica  civile  di  Bononia,  le  fondamenta  delle case
medievali  dell’area di palazzo d’Accursio e le vestigia dell’Orto Botanico
del naturalista Ulisse Aldrovandi.
Prenotazione  obbligatoria,  da  effettuare  di  persona  in  biblioteca  o
telefonando  allo  051  2194426  dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13. Il
ritrovo  è davanti all’entrata degli scavi, al piano interrato; è richiesta
un’offerta libera per il sostegno delle spese.

Biblioteca  Salaborsa  Ragazzi,  Piazza  del  Nettuno  3; tel. 051 2194411;
www.bibliotecasalaborsa.it/ragazzi/
Martedì 25 giugno, ore 10 Spazio mamma – Coccole e libri offre consulenza e
sostegno alle mamme e ai loro bambini dalla nascita ai 12 mesi. Ostetriche,
assistenti  sanitarie,  educatori  e  bibliotecari  incontrano le mamme per
parlare    di   allattamento,   svezzamento,   accudimento   del   bambino,
vaccinazioni,  contraccezione  e  per  dare  informazioni  sui servizi e le
opportunità  per  la  prima infanzia. L’ingresso è libero, gli appuntamenti
proseguono per tutti i martedì, fino al 30 luglio.

Biblioteca   Amilcar   Cabral,   via   San  Mamolo  24;  tel.  051  581464,
amicabr@comune.bologna.itwww.centrocabral.com
Giovedì 27 giugno, ore 18
Presentazione  del  libro  Le  storie  di  unsolomondo  di Sara Faieta, ed.
Ediesse.  Intervengono Sara Faieta, Martina Chiara Quaglia, Ciro Spagnuolo,
del  Centro  lavoratori  stranieri della Cgil di Modena, responsabile della
rivista  unsolomondo  e Mohcine EI Arrag della Funzione pubblica della Cgil
di Modena e collaboratore della rivista.
Le  storie  di  unsolomondo  è  una raccolta di 28 racconti su immigrati in
Italia  e  tra  questi  vengono  narrate anche le vicende di stranieri Lgbt
(lesbichet  gay,  bisessuali e transgender). L’opera nasce dall’esigenza di
dare  una voce e un volto all’«altro», allo straniero che colmi la distanza
tra  le  persone  favorendo  l’incontro,  poiché  il pregiudizio e la paura
spesso nascono dalla scarsa conoscenza di realtà considerate troppo lontane
dalle  nostre.  I  racconti  inducono  ad  una  riflessione sul concetto di
alterità soprattutto per alcuni esiti inattesi: scoprendo l’esistenza delle
paure  dell’altro nei nostri confronti la prospettiva può cambiare e allora
I’«altro» non è più lo straniero ma siamo noi .
L’iniziativa  è  presentata  da  MigraBo  LGBT  con la collaborazione della
Biblioteca Amilcar Cabral.
Ingresso libero.
Info: www.centrocabral.com/795/Le_storie_di_unsolomondo_

Biblioteca    Tassinari    Clò   –    via   di   Casaglia   7,   tel.   051
434383bibliotecavillaspada@comune.bologna.it
Mercoledì 26 giugno , ore 21
“Serata  boccaccesca  a  Villa  Spada”:  i  lettori di “Legg’io” (gruppo di
lettura  ad alta voce) interpretano alcune delle più divertenti novelle dal
Decamerone. Le letture si terranno sulla terrazza della biblioteca. In caso
di maltempo all’interno.
Informazioni presso la biblioteca. Ingresso libero

Biblioteca   Luigi   Spina  –  via  Tommaso  Casini  5,   tel.  051  500365
bibliotecalspina@comune.bologna.it
Da mercoledì  26 a sabato 29 giugno
Mostra  fotografica  organizzata  dalla a rivista telematica “La Squilla on
line”  e   dall’associazione  “LucidaMente”  a  conclusione  del   Corso di
fotografia  1 tenuto nel periodo maggio – giugno 2013 presso la biblioteca.
La mostra sarà visibile ad orario continuato dalle ore 8.30 alle ore 19 dal
27  al  28  Giugno  2013  e fino alle ore 13.30 nella giornata di sabato 29
Giugno 2013.
Informazioni presso la  Biblioteca

È  possibile  consultare il calendario eventi anche nel portale Istituzione
Biblioteche: www.bibliotechebologna.it

Promozione   e   comunicazione   delle  attività  culturali  –  Istituzione
Biblioteche del Comune di Bologna
Piazza Galvani 1 – tel. 051 276.813;

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv