Post Date : 2 maggio 2013

LE GIORNATE VIETNAMITE IN EMILIA – ROMAGNA, DOMANI INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “I COLORI DEL VIETNAM” A PALAZZO D’ACCURSIO

Mother's love
Mother's love

Post Detail

Domani, venerdì 3 maggio alle 18, in Sala d’Ercole a Palazzo d’Accursio, il
sindaco  Virginio Merola e l’Ambasciatore del Vietnam in Italia, Hoang Long
Nguyen, inaugureranno la mostra “I Colori del Vietnam”.

Saranno esposte opere di Le Minh, Tran Anh Tuan, Tran Gia Tung e Tran Trung
Thanh,  quattro  artisti  di  fama  internazionale provenienti da Hanoi, la
Capitale  della  Repubblica  Socialista del Vietnam, premiati in molteplici
Art  Contest  in giro per il mondo, dalla Francia al Brasile, da Helsinki a
New  York.  Dopo  esser  state  esposte  a Roma, Torino e Firenze, le opere
dell’arte  vietnamita  contemporanea arrivano a Bologna, per poi continuare
l’itinerario espositivo in altre città italiane per tutto il 2013.

La mostra “I Colori del Vietnam”
Sembra di vederlo l’inverno descritto da Tori Amos nelle sfumature perlacee
dell’inverno  di  Tran Gia Tung, uno degli artisti vietnamiti contemporanei
che  con  le  loro opere hanno contribuito a dare vita alla mostra d’arte I
Colori del Vietnam.
Dalle  atmosfere  gelide  e fosche dei paesaggi invernali di Tran Gia Tung,
abbandoniamo  i  laghi ghiacciati e passiamo ai villaggi di pescatori di Le
Minh.
I contrasti impressionistici dei villaggi di Le Minh. Voltiamo le spalle ai
paesaggi  naturalistici  per  fare  spazio  ai ritratti, lievi, di Tran Anh
Tuan.
L’artista  è  specializzato  nella  tecnica della pittura su lacca e i suoi
dipinti  sono  brillanti,  preziosi,  ricchi di colori e di dettagli come i
particolari  dei  tessuti  e  degli  ornamenti  fra i capelli delle ragazze
ritratte.   Tra  questi  “Mother’s  Love”  (immagine  allegata)   è un vero
capolavoro. Un’arte evocativa e toccante, dolce e spontanea.
Gli  ultimi dipinti appartengono al giovane Tran Trung Than, che con grande
astrazione  ed  originalità  raggiunge  un  modo fantasioso di dare forma a
concetti  astratti,  quali  la  felicità,  la speranza, la fuggevolezza del
tempo.
Lo  fa  interpretando  la realtà stessa, prendendo in prestito dal mondo le
sagome  da  attribuire ai quesiti esistenziali dell”umanità e sbalordendo i
suoi  interlocutori.  Visioni  surreali  ma  non  oniriche né mistiche. C’è
definizione  e concretezza nelle opere dell’artista. La profana commistione
di elementi reali e surreali.

La  mostra  rientra  nel  ricco  calendario di appuntamenti delle “Giornate
vietnamite  in  Emilia-Romagna,  3  –  11  maggio  2013”: eventi culturali,
occasioni   d’incontro   e   scambio   in   ambito   economico  organizzati
dall’Ambasciata  Vietnamita in Italia per celebrare il 40esimo anniversario
di  relazioni  diplomatiche  tra Vietnam e Italia,  in collaborazione con i
Comuni  di  Bologna  e  di  Cento,  Regione  e  Unioncamere Emilia-Romagna,
Fondazione Teatro Borgatti, CGIL Bologna e Biblioteca Amilcar Cabral.
Dalle  bellezze naturalistiche e dagli anacardi all’eccellenza industriale,
la  storia  del  Vietnam  è  più  volte  passata  anche  per l’Italia ed in
particolare per l’Emilia-Romagna. Dal 3 all’11 maggio tutti avranno modo di
scoprire  in  prima  persona  le mille sfaccettature di questa meravigliosa
civiltà grazie alle Giornate Vietnamite in Emilia-Romagna.

Le altre iniziative delle “Giornate vietnamite”
Al  centro  della  settimana sarà il Business Forum “Destinazione Vietnam”,
mercoledì  8  maggio,  dalle  9,45  alle  13,  sul  tema: “Al via una nuova
stagione  di  rapporti  economici  tra Emilia-Romagna e Vietnam”, presso la
Sala Marconi di Unioncamere Emilia-Romagna, in viale Aldo Moro 62 (Ingresso
su   registrazione)  Per  maggiori  informazioni/For  further  information:
www.ucer.camcom.it

Due  gli appuntamenti alla Biblioteca Amilcar Cabral:  la mostra di libri e
riviste  vietnamite,  che  sarà  inaugurata  sabato  4  maggio, alle ore 18
(ingresso  libero)  con  la  partecipazione  dell’Ambasciatore  Hoang  Long
Nguyen,  e resterà in esposizione sino all’11 maggio. Martedì 7 alle 17,30,
si  terrà  invece  l’incontro tematico “Da Bologna al Mekong”, con Maurizio
Gatti,  esperto  di  letteratura  Vietnamita,  e Giulio Soravia, docente di
Lingua  e  letteratura  araba  all’Alma  Mater  nonché  membro del Comitato
Scientifico della Biblioteca Cabral.

Infine  ricordiamo la mostra sulla “Solidarietà Italo-Vietnamita negli anni
1960-1970”,  che  inaugura  sabato  4  maggio  alle 11, all’Auditorium Enzo
Biagi, Sala Borsa, Piazza del Nettuno, 3. (Ingresso Libero)

Per maggiori informazioni:
http://www.comune.bologna.it/relazioniinternazionali/notizie/159:20164/

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv