Post Date : 10 gennaio 2013

Un film nello zaino, ecco il servizio video

Le jour des corneilles
Le jour des corneilles

Post Detail

Nel buio della sala la luce di altri mondi

Sarà il film francese Le jour des corneilles, in prima visione nazionale, ad inaugurare il 16 gennaio alle 9,30, al cinema Odeon, la diciassettesima edizione della rassegna internazionale Un film nello zaino.

A questa proiezione seguiranno numerosi appuntamenti, fino a maggio, con altre prime visioni e con film di qualità pensati  per un pubblico in formazione, per le famiglie e per gli appassionati di cinema.  Tutte opere selezionate da importanti festival internazionali come Cannes o Berlino e che hanno ottenuto successo di pubblico e di critica.

L’associazione Gli anni in tasca, ideatrice e organizzatrice della rassegna, ha ottenuto, per questo progetto, il patrocinio dei Quartiere San Vitale e Navile del Comune di Bologna,  di Flashvideo – Ufficio Giovani del  Comune di Bologna e dell’Alliance Française.

Narrazioni cinematografiche di forte impatto, con storie appassionanti, divertenti o commoventi, con scelte stilistiche  coraggiose, innovative, ricercate.

Questa esperienza cinematografica, per i bambini, può essere davvero emozionante e diversa rispetto alle loro abitudini. Nonostante siano immersi in un magma indistinto di immagini e stimoli visivi, spesso lasciati soli a gestire le infinite possibilità della rete, trovarsi ad affrontare racconti cinematografici di forte intensità emotiva e di raffinata fattura, in compagnia di tanti altri coetanei, con cui scambiare opinioni e condividere sentimenti, può schiudere nuovi orizzonti e costruire basi per un diverso approccio culturale.

Il film francese Le jour des corneilles, regia di Jean Christophe Dessaint, con disegni animati dal tratto originale, narra una storia di forti contrasti, che vede personaggi liberi e indipendenti, portare fino in fondo le loro scelte difficili, il film olandese Alfie the little werewolf,  regia  di   Joram Lursen, racconta con delicatezza i sentimenti di un bambino adottato da una magnifica famiglia di Amsterdam, Ivan’s dream, regia  di Roberto Santiago, descrive la passione contagiosa per il calcio, i primi incanti amorosi e le difficoltà di relazione tra preadolescenti, Igor and the crane’s journey,  regia di  Evgany Ruman,  i sentimenti contrastanti di un bambino intelligente e fantasioso, costretto ad emigrare e a misurarsi con i conflitti dei genitori in procinto di divorziare. Twigson in trouble, regia di Arild Østin Ommundsen, narra la volontà di autonomia di un bambino di cinque anni che cerca di affrontare da solo i suoi problemi, sentendosi anche più concreto degli adulti che lo circondano, Nono, regia  di  Rommel “Milo” Tolentino, affronta con coraggio le tematiche della discriminazione e dell’esclusione sociale, individuando nella diversità un’opportunità che può rendere più ricca la vita.   Moonbeam Bear (L’Orsetto della luna), regia di Mike Maurus, Thomas Bodenstein, aiuta i più piccoli a comprendere quanto sia importante il rispetto della natura e quanto delicati siano i suoi equilibri.

La crisi del cinema, che vede l’Italia sofferente rispetto ad altri Paesi europei, o rispetto agli Stati Uniti, il mancato ricambio generazionale nella frequentazione delle sale è anche dovuta, oltre a numerosi fattori che richiederebbero serie riflessioni, alla scarsa offerta di film di qualità per l’infanzia. Questa rassegna si pone l’obiettivo di offrire una selezione accuratissima di film per bambine e bambini a partire dai 3 anni di età, provenienti da diversi Paesi: la Francia, l’Olanda, la Spagna, la Norvegia, le Filippine…

Quest’anno preziosa sarà la collaborazione con ANPI di Bologna e con la casa di produzione bolognese PopCult. La ricorrenza della liberazione dal nazifascismo sarà festeggiata il 24 aprile al cinema Europa con la proiezione del documentario Il violino di Cervarolo.

 

Così come si conferma e si consolida la collaborazione con Ginetta Agostini ed Elena Roda del Cinema Odeon e con Fantasmagoria del prof. Carlo Mauro nell’organizzare il sabato pomeriggio, a partire dal 19 gennaio, le proiezioni per le famiglie.

Da diciassette anni le scuole di Bologna e della Provincia accolgono con entusiasmo le proposte culturali dell’Associazione Gli anni in tasca che, nel lontano 1996, ideò la rassegna, con il corollario di iniziative che supportano e arricchiscono la visione  di opere significative appartenenti ad una cinematografia di carattere internazionale e per lo più estranee al circuito commerciale.

Con una ritualità aggregante, felice e gioiosa, i film sono visti al cinema, collettivamente, presentati in edizione originale, con lettura dal vivo dei dialoghi tradotti, nel pieno rispetto dell’opera. I successivi dibattiti, condotti da studiosi e critici cinematografici, abituano i giovani spettatori al confronto e all’espressione coraggiosa delle proprie opinioni.

Questo progetto ha costruito nel tempo, con costanza, senza mai venire meno al rigore di scelte esclusive e mirate, una rete fitta di rapporti e competenze, che ha sostenuto, valorizzato e accompagnato migliaia di studenti, docenti e genitori alla scoperta di linguaggi e mondi altri, creando le premesse per la nascita di una sezione competitiva, un vero e proprio festival, modellato nel rispetto della sensibilità dei ragazzi, Youngabout Int. Film Festival, che giunto alla settima edizione si terrà  dal 18 al 24 marzo 2013.

www.filmnellozaino.it

 

 

 

 

 

Tags

Author

©2014 bolognachannel.tv