Post Date : 15 febbraio 2017

Musical Loft: come i supporti musicali hanno influenzato le nostre vite

Kinodromo_Musical_Loft_Bologna
Kinodromo_Musical_Loft_Bologna

Gallery

Post Detail

L’Associazione culturale Kinodromo di Bologna presenta l’originale format Musical LOFT4 appuntamenti (18 febbraio, 18 marzo, 8 aprile e 6 maggio) al LOFT Kinodromo (Via San Rocco 16, Bologna) per raccontare come i supporti musicali hanno mutato i codici, le abitudini e la nostra visione del mondo.

ll primo appuntamento sarà quello dedicato al VINILE, in programma sabato 18 febbraio a partire dalle ore 19.00: aperitivo, talk di Pierfrancesco Pacoda e live acustico di Cecilia Pedroni.
Gli ospiti del primo talk saranno Graziano Uliani, Fondatore e Direttore Artistico del Porretta Soul Festival, Gianmarco Silvi, da oltre trent’anni nel music business: music producer e dj/sound designer e proprietario del negozio SEMM; Guendalina Balzani, aka Dj Guenda, fra le fondatrici del progetto legato al vinile TavaTava, e Carlo Babando, collaboratore per diverse riviste musicali, fra cui Blow Up, e autore del libro “Marvin Gaye – Il sogno spezzato” (ed. Volo Libero, 2016). Insieme al pubblico un momento di approfondimento per svelare curiosità e suggestioni del mondo del vinile.

È ancora attuale parlare di vinili e musicassette: non si tratta soltanto di gusto estetico, ma del piacere di toccare, personalizzare, consumare,collezionare. Da oggetti vintage, i vecchi supporti musicali sono tornati ad essere oggetti cult anche per il pubblico nativo digitale, tanto che in alcuni Paesi il mercato del vinile ha superato quello del digitale: per esempio, secondo i dati della Entertainment Retailers Association, per la prima volta nel dicembre 2016 il vecchio formato ha incassato più dei formati digitali.

Eppure con le piattaforme gratuite di streaming la musica è diventata “liquida” e anche il modo di fruirne è radicalmente cambiato. Questa rivoluzione dei supporti musicali ha sicuramente influenzato gli artisti, tutta la cultura e la società, ma come?

Questa è la domanda da cui ogni serata si partirà: dalle 19.00 di inizierà con aperitivo musicale a tema; alle 20.30 il confronto, attraverso un talk di professionisti del settore del panorama bolognese, moderato dal giornalista e critico musicale Pierfrancesco Pacoda. A seguire, alle 22.00, il live acustico, ispirato al tema della serata, della musicista Cecilia Pedroni.

In tutte le serate sarà allestito anche un Corner SHOP  tematico a cura di SEMM. L’intero ricavato della vendita del corner, insieme al cachet dei musicisti, sarà devoluto all’associazione AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, che sarà presente con una postazione informativa.

Prossimi appuntamenti:

18 marzo >Musicassetta, talk con Massimo Simonini (direttore Artistico del Festival Angelica), Daniele Rumori (Responsabile programmazione Covo Club), Marzo Zanardi (Co-Fondatore OreaMalìa)

8 aprile > Compact Disc, talk con Carlo Strata (Regista e socio fondatore Kinodromo), Edoardo Bridda (Editore e Project Leader SentireAscoltare), Umberto Damiani (A&R -Artists and Repertoire- IRMA Record)

6 maggio >Digitale, talk con Francesco Locane (Caporedattore musicale Radio Città Del Capo), Tonia Maffeo (Head of Marketing & Community Spreaker), Oderso Rubini (produttore discografico, musicista e scrittore).

Musical LOFT è una rassegna a cura di Sonia Bregoli(Kinodromo), Cecilia Pedroni (Musicista) e Giuseppina Aloe.
Info: Gli incontri al LOFT sono gratuiti con tessera AICS (costo 8€).

Mediapartner di Musical LOFT sono: Irma Records, Radio Città Del Capo, Spreaker, SentireAscoltare, Bolognachannel.TV, SEMM e AIRC comitato Regione Emilia Romagna, AIRC Associazione Nazionale per la ricerca sul cancro, Mokambo Diffuso.

Tags

Author

Related Posts

©2014 bolognachannel.tv