Post Date : 2 marzo 2015

VIRTUS ROMAGNA – BOLOGNA C.F.: 0-1 (p.t. 0-0)

bologna c f
bologna c f

Post Detail

VIRTUS ROMAGNA: Citta, Baldini, Soriani, Casadei (dal 72′ Castellucci), Zinelli, Brunotti, Esposto, Bianchi, Quercioli, Cabrera, Angeli. All.Maroni. A disp. Maroni, Rigoni, Zannoni, Montagna.

BOLOGNA C.F.: Meletti, Sintini, Cimatti, Giulia Cavalcoli, Serena Cavalcoli, Pasquinelli, Insinna, Di Marco, Cesari (dal 57′ Salvotti), Vancini, D’Ippolito (dall’85’ Fiorentini). All.Poggi. A disp. Bertozzi, Medri, Donatone, Cappelli, Mordenti.

RETE: 87′ Serena Cavalcoli

ARBITRO: Mattia Medri di Cesena.

NOTE: Ammoniti: al 62′ Meletti per proteste e all’88’ Cimatti per comportamento non regolamentare.

Un Bologna Calcio Femminile volitivo espugna il campo della Virtus Romagna nella quinta giornata di ritorno del campionato di serie C e conferma il primato in classifica. Basta un gol, realizzato all’87’ da Serena Cavalcoli, per assicurarsi l’intera posta in palio e mantenere alle proprie spalle il San Paolo, impostosi 2-0 nella trasferta con i Crociati Noceto, il Femminile Riccione, autore di una goleada sul campo della Virtus San Mauro a Mare (2-5), e San Marino, liberatosi della pratica Olimpia Vignola con un convincente 3-0.
Allo stadio di Bellaria le padrone di casa si schierano con un 4-5-1 che blinda la difesa ed assegna alla sola Quercioli le responsabilità di impensierire il portiere rossoblù Meletti. Dall’altra parte il Bologna C.F., con la D’Ippolito al posto della Graziani, conferma il 4-3-3 provando a giocare la palla e a fare breccia nella retroguardia avversaria.
Le prima occasioni sono per la Insinna, che al 2′ e al 12′ tira alto, mentre la Virtus Romagna non inquadra la porta, al 10′, con la Quercioli. La squadra di Poggi fatica a salire con i tempi giusti con i suoi centrocampisti, ma ha nuovamente l’occasione per portarsi in vantaggio con la Cesari, che al 35′ spreca per due volte in contropiede, e con la Insinna, che al 37′ sfiora l’incrocio dei pali.
Nella ripresa il Bologna C.F. sblocca subito il risultato con Giulia Cavalcoli su assist della Insinna, ma inspiegabilmente l’arbitro annulla per un fuorigioco molto discutibile. Il forcing rossoblù aumenta, al 63′ la Insinna spara addosso al portiere avversario, al 74′ la D’Ippolito lambisce il palo con un tiro a incrociare e due minuti dopo è ancora il numero 11 del Bologna C.F. a rendersi pericoloso, ma la Citta è brava a distendersi e a bloccare la palla. All’84’ la svolta: la Sintini batte centralmente una punizione su cui si avventa la Salvotti, il portiere avversario tocca in uscita, ma sulla respinta Serena Cavalcoli è la più lesta a mettere in rete con la punta del piede. Finale concitato con la Cimatti che subisce tre falli in tre minuti, rimediando un taglio sul naso ed uscendo stoicamente dal campo sputando sangue dalla bocca. Soddisfatto a metà l’allenatore Loris Poggi: “Abbiamo conquistato tre punti più difficili del previsto per colpe nostre. Siamo stati troppo imprecisi davanti al portiere avversario e l’arbitro ci ha negato due rigori solari, ma abbiamo vinto e questo è quello che conta”.

Ufficio Stampa Bologna Calcio Femminile

Tags

Author

Related Posts

©2014 bolognachannel.tv